SUCCESSO PER SAIL FOR AID, LA GARA BENEFICA DEI MEDICI VELISTI

SAIL FOR AID, la regata per la ricerca, replica il successo della prima edizione; medici velisti giunti da tutta Italia si sono sfidati sulle acqua del bacino di San Marco.

Eolo ancora una volta propizio ha reso divertenti le regate svoltesi il 25 e il 26. La prima giornata ha visto il dominio dell’equipaggio del golfo di Trieste capitanato dal cardiologo di Monfalcone Gilberto Cattarini ed associato allo sponsor Iatrotek, che ha portato a casa 4 primi posti in altrettante prove. Quattro secondi posti per l’organizzatore del chirurgo vascolare di padova e neo direttore della Chirurgia vascolare di Trento Stefano Bonvini, associata allo sponsor Fiorital, al cui equipaggio è anche andato il premio Ivanil messo in palio dai Fratelli della Costa ed abbinato ad una donazione all’Associazione Med for Aid di 1000 euro.

La domenica gli equipaggi si sono battuti nel Canale degli Orfanelli in una splendida cornice: sono state svolte tre prove che hanno confermato le prime posizioni e che hanno dato il terzo posto ad un altro equipaggio del golfo, quello capitanato dal responsabile dell’anestesia del Burlo di Trieste Stefano Furlan, associato allo sponsor Clafè. Il trofeo Challenge è tornato quindi nel golfo di Trieste.

A coronare la gara sportiva la Cena per la ricerca presso la Compagnia della Vela, che ha visto circa 300 ospiti tra velisti, amici, medici, simpatizzanti e sostenitori del progetto di ricerca. Il menù speciale è stato preparato da TresChef di Michele Potenza coadiuvato dagli allievi della scuola alberghiera di Bergamo: un menù tutto sul tema “healty food”, offerto da Jotec, da Fiorital, che ha fornito il pesce, e da Ali Supermercati, che hanno fornito verdura e frutta.

Sail for Aid è prima di tutto un’iniziativa benefica, una regata organizzata dell’organizzazione MED FOR AID finalizzata alla raccolta fondi per finanziare progetti di ricerca in ambito cardiovascolare: obiettivi concreti e tangibili, come l’attività del Laboratorio di Fluodinamica Cardiovascolare “HER-Healing Research” del Dipartimento ICEA dell’Università di Padova. 

Tra i partecipanti numerosi i professori dell’università di Padova che hanno costituito anche un equipaggio capitanato dal Magnifico Rettore.

Non sono mancati i Vip, tra cui il pluricampione olimpico Rossano Galtarossa che ha consegnato uno dei premi più ambiti della ricca lotteria di beneficenza, ovvero un abbonamento semestrale al Circolo Canottieri di Padova. Durante la serata anche l’assegnazione all’equipaggio del dottor Stefano Bonvini, vincitore del premio Ivanil, offerto dall’Associazione Velica Fratelli della Costa. La regata è stata invece vinta dall’equipaggio friulano del dottor Cattarini, cardiologo di Monfalcone.

La cifra raccolta durante la serata, il cui importo sarà reso noto quanto prima, sarà devoluta al laboratorio di fluidodinamica vascolare dell’Università di Padova.

Si ringraziano gli sponsor dell’evento: Compagnia della vela, Iatrotek, Hilton Molino Stucky Venice, Birra Antoniana, CID, Alvi Medica, Serigrafia M3, Undici3.com, Panoramic Plaza Hotel, Abano Med, Ortho hospital, Piovene Porto Godi, Ristorante Villa Contarini, Club

Medici, Clafè Bistrot, Medica Ferri, Picchetto Verde Prosecco.