Successo per il MeetMassari Tour a Palermo

il maestro Massari ha presentato, nella terza ed ultima tappa del tour MeetMassari 2019, presso l'antico  stabilimento balneare "Alle Terrazze" di  Mondello, una degustazione di dolci innovativi, che  vede protagonista gli ingredienti magici di questa terra

“Affrontare quello che è facile come fosse difficile e quello che è difficile come fosse facile…anche nell’arte della pasticceria!!!”

Con questa affermazione, il maestro Massari ha presentato, nella terza ed ultima tappa del tour MeetMassari 2019, presso l’antico  stabilimento balneare “Alle Terrazze” di  Mondello, una degustazione di dolci innovativi, che  vede protagonista gli ingredienti magici di questa terra: la ricotta, le mandorle e le arance. Secondo Massari “Tradizione vuol dire adattare la propria esperienza al presente. Non si può restare cristallizzati nel passato anche perché molte delle materie prime che usavano i nostri nonni oggi non esistono più. Bisogna evolversi e stare al passo con i tempi ed imparare dai maestri soprattutto a superarli”. Ingredienti che sapientemente miscelati alla nuova linea di farine Le Divine, farine di Molino Dallagiovanna, ispirata al cinema italiano e all’universo femminile, farine di grano italiano, un grano che viene lavato e poi lavorato per consentire le migliori performance al prodotto finito.

La performance del maestro prevede la realizzazione di un Maritozzo, un tortino alla ricotta e un Morbidone all’arancia. Su quest’ultimo, Massari pone un accento, sulla bontà e allo stesso tempo la semplicità di questo dolce,una pasta a base di mandorle, che assomiglia  più ad  una crema, semplice nella presentazione, ma che regala al primo assaggio un esplosione di gusto e di freschezza, che riporta alla mente questa bellissima terra che è la Sicilia.

Accanto al Maestro Massari, pastry chef Santi Palazzolo membro dell’Accademia dei Maestri Pasticceri Italiani e motore portante della sua pasticceria di Cinisi che quest’anno ha compiuto i cento anni. Il Maestro Palazzolo che ha preparato un dessert al piatto: una millefoglie di cannolo con una coulisse di arancia e mouse leggera di ricotta.

Professionalità, creatività e tanta passione per la pasticceria sono stati gli ingredienti riscontrati in questa tappa siciliana, presenti numerosi membri dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani provenienti da tutto lo stivale come Achille Zoia, Denis Dianin, Antonino Accardi, Salvatore Cappello, Giovanni Pace e Rocco Scutellà.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.