Italia Nord Ovest

Strade sicure: Primo bilancio in Terra dei fuochi


Ben 43 persone sono state fermate e consegnate alle Forze dell’Ordine perché sorprese ad abbandonare e sversare rifiuti in discariche non autorizzate o ad appiccare roghi illegali in Terra dei Fuochi. Questo il bilancio dei primi tre  mesi di attività dell’Esercito italiano presentato oggi in Prefettura a Napoli.

Dallo scorso 7 aprile, cento unità dell’Esercito operano nei 57 comuni, tra Napoli e la provincia di Caserta, per contrastare i crimini contro l’ambiente in un territorio che conta complessivamente mille chilometri quadrati.

Il lavoro rientra nelle attività operative del Raggruppamento Campania nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure” condotta attualmente dal 32° Reggimento Carri di Tauriano, al comando del Colonnello Nicola Gorgoglione.

 

 


Rispondi