SHAKESPEARE E SANGUE al Testaccio di Roma

Stefano Mondini, uno dei più grandi doppiatori italiani, torna al Teatro Testaccio di Roma. Dopo aver portato in scena lo scorso anno “Quell’estate”, dal 28 gennaio all’8 febbraio ripropone un testo che già nel 2009 ha riscosso un gran successo di pubblico: Shakespeare e Sangue. Sul palcoscenico tre attrici, dirette dallo stesso autore,Francesca Tardio, Carlotta Guido, Sophia de Pietro.

Una storia ambientata nei giorni nostri ma che, al contempo, contiene le storie scritte da William Shakespeare. Due donne, Kelly e Kate in fuga dopo aver rubato una partita di droga si rifugiano in uno stabile abbandonato di New York. Una di loro è ferita, sono ricercate dalla polizia per aver ucciso due spacciatori, e dal boss dei boss al quale hanno rubato la droga, il sanguinario Vinnie. Chiedono aiuto a Mary, amica di Kelly, che venuta a conoscenza della gravità di quello che hanno fatto spiega loro, attraverso i personaggi di Shakespeare, quanto è spietato e assetato di sangue Vinnie, il quale farà di tutto per far pagare loro lo sgarbo subìto. Attraverso le loro storie si viaggia tra i meandri della parte oscura dell’animo umano. Tradimenti, violenza, adrenalina, al femminile a significare che la parte oscura è ovunque.

SHAKESPEARE E SANGUE

scritto e diretto da Stefano Mondini

con Francesca Tardio, Carlotta Guido, Sophia de Pietro

assistente alla regia Franca Calò

luci e fonica Marco Fumarola

musiche originali Angelo Talocci

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.