Sgarbi a Capri inaugura la mostra di Silvana Galeone

Il vernissage della mostra La Sirena di Capri di Silvana Galeoni, organizzato dal presidente dell’Istituto di Cultura Meridionale Gennaro Famiglietti, non è stato solo un appuntamento artistico, ma un vero e proprio evento culturale che ha richiamato nella sala Donna Lucia Morgano del Grand Hotel Quisisana un folto e numeroso pubblico di appassionati d’arte ed esperti che hanno ammirato le straordinarie ceramiche e i quadri che Silvana Galeone ha creato appositamente per la mostra caprese dal titolo “La Sirena di Capri”. A tagliare il nastro virtuale dell’inaugurazione il presidente Famiglietti ha voluto che fosse uno dei più grandi storici e  critici d’arte Vittorio Sgarbi che ha accettato l’invito a ritornare a Capri dopo un breve periodo di assenza dall’isola con la quale Sgarbi ha sempre intessuto un legame stretto all’insegna dell’arte e della cultura. All’inaugurazione numerosi intellettuali ed artisti, da Liliana Cavani, la famosa regista, a Vittorio Pescatori, raffinato autore di celebri tele, Elena Bonelli, attrice e cantante, paladina della canzone romana. E nella Sala Donna Lucia i rappresentanti della famiglia Morgano e le istituzioni dal sindaco Gianni De Martino, che ha portato i saluti a nome della cittadinanza, sottolineando che Capri è terra di cultura e queste manifestazioni contribuiscono ad alimentare sempre di più la sua fama nel mondo. Parole riprese anche da Vittorio Sgarbi che nel suo intervento ha voluto sottolineare che Capri è cultura e la sua immagine, anche quando si è lontani dall’isola, rievoca i grandi nomi dei grandi artisti ed esuli di ieri e di oggi. E poi un annuncio è stato dato dal grande critico: quello che porterà all’Expo di Milano nello spazio che sarà allestito per la Campania alcune opere di Silvana Galeone ed una di queste potrebbe essere proprio la Sirena di Capri. Un annuncio accolto con soddisfazione dal presidente dell’Istituto di Cultura Meridionale Gennaro Famiglietti che di fronte alle istituzioni ha anticipato che la mostra di Silvana Galeone è uno dei primi eventi che l’istituto da lui presieduto intende organizzare sull’isola e per l’isola. E dopo aver ammirato le opere in mostra nella sala Donna Lucia Morgano, ancora un percorso letterario culturale è stato fatto nel nuovo Caffè Morgano, lo spazio che il Quisisana ha voluto allestire come era un tempo il Caffè Morgano Zum Kater Hiddigeigei. Stessi arredi, foto d’epoca, con all’interno le Scatole dei Sogni, opere create da due giovani artisti emergenti sulle quali sono raffigurate le immagini più significative dei grandi personaggi che hanno intrecciato i loro destini con Capri, da Fersen a Jacqueline Kennedy, da Malaparte a Brigitte Bardot, da Gracie Fields a Pablo Neruda, solo per dirne alcuni. La mostra “La Sirena di Capri” di Silvana Galeone si chiuderà il 21 Agosto per poi trasferirsi all’Expo di Milano.