Sesto al Reghena (PN): Billy Corgan apre Sexto ‘Nplugged

Martedì 2 luglio apre ufficialmente la nuova edizione di Sexto ‘Nplugged a Sesto al Reghena (PN), con l’acclamata star degli Smashing Pumpkins. 

Martedì 2 luglio apre ufficialmente la nuova edizione di Sexto ‘Nplugged a Sesto al Reghena (PN), con l’acclamata star degli Smashing Pumpkins.  Billy Corgan presenterà una selezione di brani estratti dal suo ultimo album Ogilala del 2017 e dall’esordio solista TheFutureEmbrace del 2005, alternati da alcuni grandi successi del repertorio degli Smashing Pumpkins, riarrangiati per l’occasione in versione acustica.

A render ancora più speciale questa edizione di Sexto, ci sarà poi una performance artistica a cura di Francesco Saverio Teruzzi, coordinatore del Progetto Rebirth/Terzo Paradiso di Cittadellarte-Fondazione Pistoletto Onlus, che coinvolgerà tutto il pubblico del borgo friulano. Gli organizzatori: “L’’idea è quella di invitare il pubblico, a turno, ad assumere davanti a dei pannelli intelaiati la posizione dell’Uomo Vitruviano di Leonardo da Vinci e quella interpretata da Michelangelo Pistoletto nell’opera “Segno Arte” per disegnarne i contorni a suon di pennarelli. L’effetto finale sarà un incrocio di linee e forme che rappresenterà la sagoma del pubblico”. Opere quindi uniche e irripetibili che come spiega il curatore Teruzzi: “Diventano la narrazione bidimensionale della rinascita attraverso la musica, i colori, la creazione artistica”. L’originale gesto performativo-partecipativo accompagnerà tutta la rassegna di Sexto ‘Nplugged, ad ogni concerto il pubblico avrà infatti l’opportunità di far parte di un’opera collettiva a firma della Fondazione del famoso Maestro Michelangelo Pistoletto. La performance insieme alla conferenza d’arte di Paola Salvi (“Rinascimento e Rinascita: Dall’Uomo Vitruviano di Leonardo da Vinci a Segno Arte di Michelangelo Pistoletto” alle ore 18 al Convento di San Francesco a Pordenone), si inserisce nel progetto che celebra i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci.

Veniamo allora al grandioso headliner della prima data del borgo più rock e suggestivo d’Italia. William Patrick Corgan, cantante, chitarrista e autore di Chicago, classe 1967, fondatore e leader della band alternative rock The Smashing Pumpkins che ha dominato la scena musicale degli Anni Novanta, nel 2005 ha intrapreso anche la carriera solista. A suo nome ha pubblicato ad oggi due album, TheFutureEmbrace del 2005, che è entrato nella top 10 dei dischi più venduti in Svezia, Svizzera, Regno Unito, Germania, Nuova Zelanda, Australia, Francia, Stati Uniti, Giappone e Paesi Bassi, e nel 2017 Ogilala, prodotto da Rick Rubin e registrato ai Shangri La Studios di Malibu, per l’etichetta BMG/Believe.  Vincitore di due Grammy Awards (oltre ad aver ricevuto numerose nomination nel corso degli anni), Billy Corgan insieme a The Smashing Pumpkins, lo scorso 16 novembre ha pubblicato il nuovo disco Shiny And Oh So Bright, Vol. 1 / Lp: No Past. No Future. No Sun: il primo album della band da 18 anni a questa parte che include tutti i membri fondatori. Formati a Chicago nel 1988, The Smashing Pumkins hanno rilasciato il loro album di debutto Gish nel 1991 e ottenuto il successo planetario nel 1993 con l’album quattro volte multi-platino Siamese Dream e nel ’95 con l’album dieci volte multi-platino Mellon Collie and the Infinite Sadness. Con oltre nove album in studio e oltre 30 milioni di copie vendute nel mondo, la band rimane una delle più influenti della storia della musica con GRAMMY®, MTV VMA e American Music Award vinti durante la loro carriera.

Sexto ‘Nplugged è realizzato con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia, Turismo FVG e della Fondazione Friuli. I concerti sono inseriti quindi nella promozione “Dormi da noi – Biglietto Free” realizzata dal Consorzio Pordenone Turismo che permette di ricevere il biglietto omaggio a chi soggiorna in una struttura convenzionata della regione.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.