Selfie a Forcella per salvare il Teatro Trianon

E’ scattato spontaneamente stamattina un flash mob per salvare il Teatro Trianon da parte della gente di Forcella. Durante la diretta sulla Radiazza condotta da Gianni Simioli e con Francesco Emilio Borrelli alcune donne di Forcella hanno cominciato la mobilitazione pubblica in difesa del loro teatro. “Non vogliamo un altro supermercato, ridateci il teatro del popolo”. In pochi minuti decine di persone hanno preparato dei cartelli e improvvisato un flash mob con i cartelli SAVE TRIANON. “Vogliamo cultura e spettacolo non solo parcheggi e sale Bingo” hanno urlato le donne facendo accorrere subito decine di abitanti e commercianti del posto.
“Porteremo avanti una campagna senza sosta su questa vicenda andando fino in fondo – spiegano Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli – su una vicenda che grida vendetta per come è stata gestita. La gente di Forcella non è indifferente come alcuni vogliono far credere. Salvare questo teatro in una delle zone più popolari di Napoli è un dovere. Proporremo a Nino D’Angelo che l’ha diretto di essere testimonial di un progetto di azionariato popolare come è avvenuto con la libreria al Vomero “Iocisto”.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.