Sapori d’autunno in un aperitivo: Castagne e vino

Un aperitivo per scoprire come abbinare al meglio i più caratteristici sapori dell’autunno: saranno le castagne e i vini novelli i protagonisti del secondo appuntamento de “La morte sua”, il ciclo di degustazioni guidate che ogni mercoledì va in scena nell’enoteca di Gourmeet dalle 19.00 alle 20.30.

Curato come di consueto dalla sezione partenopea dell’Associazione Italiana Sommelier, l’incontro del 4 novembre dimostrerà praticamente come i vini rossi si sposi alla perfezione con la succulenta pastosità delle caldarroste.

In particolare, il sommelier Massimo Florio metterà in relazione castagne di Montella i.g.p., rigorosamente cotte sulla brace nell’apposita padella bucherellata, con due novelli di grande qualità.

Da un lato il Falò Lungarotti, blend di sangiovese e merlot, e dall’altro il Primofiore della Cantina del Taburno, aglianico in purezza, riveleranno come sia la freschezza tipica dei vini giovani il migliore equilibratore del retrogusto amarognolo delle caldarroste.

Fedele al suo format basato sulla convivialità informale, l’incontro alternerà degustazioni e cenni teorici confermando ancora una volta come anche un aperitivo possa essere l’occasione giusta per imparare ad abbinare cibo e vino

L’appuntamento con il secondo incontro della rassegna “La morte sua” è fissato per mercoledì 4 novembre dalle 19.00 alle 20.30 nell’enoteca di Gourmeet in via Alabardieri,10.