Rumori del mare e Sirene a San Pietro a Corte

Rumori del mare e Sirene a San Pietro a Corte

Sabato 21 maggio 2016,  dalle 20 alle 23, apertura straordinaria del complesso monumentale di San Pietro a Corte (Ipogeo e Cappella Sant’Anna) con le Sirene e i rumori del mare della mostra Deae Maris, allestita in occasione della NOTTE EUROPEA DEI MUSEI promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.

 

Deae Maris / Sono esposte le sculture eco-sostenibili di Olga Marciano, dedicate alla salvaguardia del mare.

Le Deae Maris, le divinità del mare, un mare stanco ed umiliato, recapitano alcuni messaggi all’uomo, affinché egli possa soffermarsi a riflettere. Per la serata del 21 maggio, a partire dalle ore 20.00, è programmato il Vernissage, durante il quale si potranno ascoltare i messaggi del mare, recapitati dalle divinità all’uomo. Suggestiva sarà l’ambientazione, che oltre alla comprovata bellezza del luogo, si presenterà con una veste nuova, fatta di luci blu ed accompagnata dal rumore del mare. Arte contemporanea all’interno di un prestigioso sito, uno dei luoghi più significativi dell’antichità e della Città di Salerno, che viene apparentemente alterato ed invaso dalla presenza di elementi extra-contestuali. L’obiettivo della scelta del contesto è stato quello di tentare una comunicazione fra l’antichità e la contemporaneità, fra le realtà architettoniche ed artistiche del passato e le espressioni del presente, una convivenza fra mondi certamente distanti, un contatto tra sfere artistiche differenti, con linguaggi distinti ed autonomi, ma non per questo inconciliabili. La mostra, organizzata da   Salerno in Arte con la collaborazione della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino, e con il patrocinio del Comune di Salerno,  resterà aperta fino a mercoledì  25 maggio 2016, osserverà i seguenti orari: 9.30  – 18.30, tutti i giorni tranne il lunedì (chiusura per riposo settimanale).