Reggiseni stesi per “Liberamente donne”

Reggiseni stesi per "Liberamente donne"

Venerdì 26 luglio a Napoli l'Associazione Merida, impegnata nell'azione di prevenzione e contrasto alla violenza di genere, ed il movimento ecologista Green Italia, propongono la manifestazione "LIBERAMENTE DONNE" alle ore 10.30 in Largo Berlinguer a Napoli.

Venerdì 26 luglio a Napoli l’Associazione Merida, impegnata nell’azione di prevenzione e contrasto alla violenza di genere, ed il movimento ecologista Green Italia, propongono la manifestazione “LIBERAMENTE DONNE” alle ore 10.30 in Largo Berlinguer a Napoli.
 
Lo scopo è di testimoniare i principi di uguaglianza, in opposizione a chiari segnali di violenza di genere e violazione de diritto alla libera informazione riscontrati in occasione alle ultime vicende che hanno etichettato Carola Rackete abbigliata con “sfrontatezza senza limiti” dinanzi al Pubblico Ministero Italiano nel corso dell’interrogatorio a cui è stata sottoposta questa coraggiosa e giovane donna, la quale ha messo a repentaglio la propria vita per salvarne molte altre.
Carola siamo tutti noi, che abbiamo la liberà di poter indossare ciò che desideriamo senza essere oltraggiosi né fuori luogo, diversamente dalla tanta volgarità alla quale siamo ormai assuefatti con comportamenti ed abbigliamenti fuori luogo.
La Presidente dell’Associazione Merida Cristina Salvio ed il portavoce del movimento ecologista Green Italia Carmine Maturo, promotori dell’iniziativa, congiuntamente dichiarano: “Oggi a Napoli vogliamo promuovere una nuova cultura dell’inclusione e della parità di genere e contemporaneamente denunciare comportamenti discriminatori nonché rivendicare una corretta e libera informazione. Una stesa dei reggiseni sarà il simbolo di questa iniziativa, come forte segnale di riscatto umano, sociale e territoriale.”

Aderiscono alla manifestazione numerosi esponenti delle istituzioni municipali, regionali e parlamentari, oltre alle Associazioni: Telefono Rosa Napoli, Donne in Difesa, Farmaciste Insieme e Mai più Violenza Infinita, affiancati dagli avvocati a tutela delle donne vittime di violenza Pisani e Zuccaro.

Le donne, se vorranno, potranno non indossare il reggiseno, sentendosi “LIBERAMENTE DONNE”.

 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.