Italia Centrale

RADDOPPIATI UOMINI CHE RICORRONO AL “RITOCCHINO”


Negli ultimi anni, grazie soprattutto al pioniere David Beckham, ci si era abituati allo sdoganamento dell’uomometrosexual, curatissimo nell’aspetto, ossessionato dal fitness, dall’abbronzatura a raggi ultravioletti e dalla depilazione totale o parziale del corpo, ma ancora non ci si era resi conto che tale cura estetica, limitata all’aspetto più superficiale, fa in realtà parte di un fenomeno più ampio, con uomini sempre più vanitosi che non rinuncerebbero addirittura al ricorso alla medicina estetica antiaging per nascondere i segni dell’età.

E proprio di questo si parlerà nel corso del meeting “Hair, Nail and Antiaging” , in programma a Capri, presso l’Hotel La Palma, domani, venerdì 9 maggio, e sabato 10, diretto e organizzato dalla Prof.ssa Gabriella Fabbrocini, dalla Prof.ssa Antonella Tosti e dalla Dott.ssa Maria Pia De Padova, vere e proprie guru nel campo della dermatologia e della tricologia, che hanno chiamato a raccolta i massimi esperti internazionali del settore.

 La moda del “ritocchino”, da sempre appannaggio dell’universo femminile, si starebbe così estendendo sempre più significativamente al mondo maschile? Sono i dati a parlare. “In tre anni l’aumento di uomini che hanno fatto ricorso alla medicina estetica è del 45-50%”, dichiarala Prof.ssa Gabriella FabbrociniDocente di Dermatologia e Venereologia presso l’Università “Federico II” di Napoli, che precisa: “È ormai naturale anche per loro dopo una certa età avvicinarsi alla medicina rigenerativa antiaging”.


Rispondi