cultura, Italia Meridionale

Premio ‘Tulliola’ a poeti, narratori, saggisti


Al Premio internazionale Tulliola” è stata conferita la Medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica in merito alla ventiduesima edizione della manifestazione. La cerimonia di consegna dei riconoscimenti si terrà martedì 7 ottobre 2014 alle ore 16:30 al Castello Miramare di Formia (LT).

Carmen Moscariello, fondatrice e presidente dell’Associazione culturale Tulliola, organizzatrice del Premio, ha anche ottenuto – per il Premio per la Legalità contro le mafie – una Medaglia dal Presidente della Camera per Liana Esposito, Pubblico Ministero della Direzione Distrettuale Antimafia presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Napoli, e una Medaglia dal Presidente del Senato per Aniello Montano, che sarà tra i premiati di spicco insieme ad Aldo Masullo e a Ugo Piscopo per aver contribuito alla nascita di uno Stato sempre più democratico a garanzia dei diritti umani.

Di seguito l’elenco dei finalisti, proclamati dalla Giuria presieduta da Ugo Piscopo (presidente onorario è Erasmo Magliozzi) e formata da: Marina Argenziano, Mary Attento, Lorenzo Ciufo, Serena Dal Borgo, Manfredo Di Biasio, Gelsomina Filippelli, Michele Graziosetto, Giuseppe Limone, Erasmo Magliozzi, Giuseppe Manitta, Carmen Moscariello, Giuseppe Napolitano, Domenico Pimpinella, Annella Prisco, Mario Rizzi, Antonio Spagnuolo.

Vincitori della sezione Poesia edita “Renato Filippelli” sono: primo posto a Michele Urrasio per “Sillabe di silenzio”, secondo a Nazario Pardini per “Si aggirava nei boschi una fanciulla”, terzo ad Andrea Verzi per “Cielo di cristallo”, quarto a Michela Marano per “Frammenti in versi”, quinto a Laura Croce per “La scienza e la voce”.

Sezione Narrativa edita: primo premio ad Antonio Piscitelli per “Zacinto mia”, secondo premio a Nicoletta e Luigino Vador per “Il maestro di violino”; terzo premio ex aequo: Antonino Crisafi “Gocce d’amore”, Giancarlo Piciarelli “Come quando fuori piove”; quarto ex aequo: Giuseppa Mistretta “Lettera a Corleone”, Lorenzo Tenerani “Geminix”; quinto ex aequo: Vincenzo Pisanò “Le ali del gabbiano”, Vittorio Casali “Ancora insieme”.

Per la Saggistica, primo premio a Paolo Miggiano per “A testa alta”, secondo premio ad Albino Bernardini per “Un secolo di memorie”, terzo premio a Gennaro Cesaro per “Napoli dei suicidi, delle vite bruciate e della monnezza”, quarto premio a Federico Bardanzelli per “L’isola di Circe”.

Per la sezione Opere edite e inedite dedicate a Renato Filippelli saranno premiati: Dante Ingrossi “Verso l’infinito”, Antonio Villa “A volo radente. Nella spiritualità di Renato Filippelli”.

La Presidente dell’Associazione Tulliola ha inoltre deciso di assegnare una Menzione speciale a Giovanni D’Andrea per la meritoria e singolare opera letteraria di divulgazione scientifica “La lunga guerra all’ultimo guerriero divino nel Meridione d’Italia: l’Arcangelo Michael”.

Ai vincitori del Premio (di cui sono segretari Barbara Vellucci e Mario Rizzi) saranno donate opere degli artisti: Celestino Casaburi, Antonio Conte, Ernesto D’Argenio, Franco De Luca, Gerardo De Meo, Raffaella Fusciello, Antonio Scotto, Chiara Scrobogna, Gianni Simione.

L’Associazione culturale “Tulliola”, che è la più antica di Formia (figura al N. 8 nell’elenco delle associazioni), lo scorso anno è stata premiata con una medaglia del Presidente della Repubblica per le meritorie finalità perseguite. Per l’organizzazione del Premio Tulliola e per altre iniziative non chiede contributi ad enti pubblici, né a privati.


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.