Premio Elia Rosa, torna a suonare il sassofono che accompagnò Pino Daniele

L’occasione sarà la X edizione del premio dedicato proprio a Rosa, il Concorso nazionale di esecuzione musicale aperto agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado che vedrà la partecipazione di 60 istituti provenienti da ogni parte della Campania.

Il premio, in programma dal 5 al 7 maggio al liceo scientifico Pitagora-Croce di Torre Annunziata, nella serata finale vedrà la partecipazione di importanti musicisti come: Enzo Gragnaniello, Monica Sarnelli, Gianni Conte, Antonio Onorato, Daniele Sepe, Franco del Prete, Umberto Muselli e Lorenzo Hengeller.

Cinque le categorie in gara: sax virtuoso, licei musicali, scuole medie inferiori ad indirizzo musicale, solisti e gruppi (per scuole non musicali con o senza voci).

Ad ogni concorrente primo classificato nella propria categoria andrà una borsa di studio del valore di 300 euro.
Nella serata finale, presentata da Dino Piacenti, sarà scelta la scuola vincitrice, a cui andrà una scultura in oro e argento massiccio, oltre all’incisione del brano con gli arrangiamenti dei maestri Aniello Misto e Gennaro Franco offerto dalla “Sud in Sound production and recording” di Gaetano Salvatore. La scuola seconda classificata, invece, sarà ospite in una delle kermesse internazionali promosse dall’ATS, diretta da Elisabetta Ricca, e al Sorrento Jazz diretto da Antonino Esposito.

Nei giorni del concorso, inoltre, come annunciato dal preside Benito Capossela, le aule ricavate all’interno di quella che, una volta, era la casa del custode saranno inaugurate ed intitolate ad Elia Rosa.