PER L’ESERCITO SERBO – UNA STORIA DIMENTICATA

Luigi Binelli Mantelli
Luigi Binelli Mantelli

Il 14 aprile alle ore 10:00, presso il Sacrario delle Bandiere complesso del Vittoriano a Roma (Piazza Venezia – ingresso lato Ara Coeli), sarà presentato il volume storico “Per L’Esercito Serbo – Una storia dimenticata”, realizzato dallo Stato Maggiore della Difesa nell’anno dell’avvio delle celebrazioni del Centenario  della 1^ Guerra Mondiale.

 

Il volume, che descrive l’intervento della Marina Militare in aiuto dell’Esercito Serbo nel 1915/16, verrà presentato dal Dott. Paolo Mieli alla presenza del Ministro della Difesa, Senatrice Roberta Pinotti, del Ministro della Difesa serbo,  Nebojša Rodic e del Capo di Stato Maggiore della Difesa italiano, l’Ammiraglio Luigi Binelli Mantelli.

 

Il libro, realizzato con la collaborazione della giornalista Mila Mihajlovic, narra una delle più importanti e vaste operazioni militari e umanitarie del secolo scorso, condotta dalla Marina Militare italiana a favore dell’Esercito serbo lungo le coste albanesi, tra la fine del 1915 e l’inizio del 1916.

 

Dal 12 dicembre 1915 al 29 febbraio 1916, attraverso l’utilizzo di 170 navi, furono imbarcati e trasportati in salvo 136.000 soldati serbi e altri 11.651 tra ammalati e feriti, oltre 13.000 cavalieri e 10.000 cavalli, quasi 23.000 soldati austriaci prigionieri dell’Esercito serbo, insieme a varie tonnellate di materiali, medicinali, viveri e foraggio, consentendo loro di proseguire la guerra.

 

Tale impresa, finora poco conosciuta, può essere paragonata a quanto attuato nella Seconda Guerra Mondiale dagli Alleati per assicurare il ritiro delle proprie truppe a Dunkerque, nella Francia settentrionale, e sottrarre gli oltre 300.000 soldati inglesi e francesi dall’accerchiamento tedesco.

 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.