Italia Nord Ovest, Solidarietà

Parte la banca del tempo I Vesuviani


Nasce la Banca del Tempo I Vesuviani (www.bdtivesuviani.it), uno strumento per risolvere piccoli problemi e bisogni quotidiani, grazie allo scambio di servizi, competenze e tempo, con particolare attenzione alle esigenze di anziani, persone fragili, colpite da malattie invalidanti come l’Alzheimer e soprattutto delle loro famiglie. Questo è il primo atto concreto dell’associazione di volontariato I Vesuviani (www.ivesuviani.it), costituita di recente per sostenere chi vive in situazioni di difficoltà legate al diventare anziani. Il 9 luglio (a partire dalle 18,30) la presentazione ufficiale nel centro geriatrico Villa delle Terrazze dell’Asl Napoli 3 Sud, a Torre del Greco in via Marconi 66, in occasione dell’annuale festa dell’Estate.

La Banca del Tempo è un “istituto di credito” molto particolare, dove non si deposita denaro, bensì tempo e disponibilità. Ognuno si iscrive, offre servizi, abilità, conoscenze e riceve servizi, azioni che lo possano aiutare. Ad esempio: Elena, sa fare piccoli lavori di sartoria e avrebbe bisogno di essere accompagnata dal medico. Fabio sa fare dei lavori di giardinaggio e ha bisogno di avere una piega al pantalone. Francesca offre un passaggio con l’auto e ha necessità di piccoli lavori di idraulica. Attraverso il sito www.bdtivesuviani.it i tre danno queste disponibilità e precisano il tempo messo a disposizione. Elena legge sulla bacheca che Francesca offre un passaggio con auto e si mette in contatto con lei. Fabio chiede la piega a Elena. Lo scambio è fatto. Alla base di tutto c’è la voglia di ristabilire delle relazioni, non soltanto aiutando gli altri ma anche facendosi aiutare dagli altri. Per dare una mano agli anziani e alle famiglie tra le offerte di servizi, infatti, ci saranno fare la spesa, fare compagnia, accompagnamento o via via altre cose che vanno nella direzione dei bisogni specifici di queste persone.

L’unico requisito per partecipare è iscriversi e sostenere l’associazione I Vesuviani, attraverso la quale si conosce ognuno dei partecipanti. La zona di appartenenza dei soci è quella del vesuviano, ma può essere allargata purché ci siano domande e offerte. La gestione delle offerte e richieste viene realizzata online sul sito www.bdtivesuviani.it. Utilizzare Internet è un’altra particolarità: il sito è progettato e ospitato gratis da Community Forge, una comunità internazionale che ha sviluppato un software aperto a disposizione proprio delle Banche del Tempo nel mondo. Ovviamente per chi avesse difficoltà con Internet l’associazione dà un concreto sostegno.

“Questa banca del tempo – racconta il dottor Gerardo De Martino, responsabile assistenza anziani dell’Asl Napoli 3 Sud – è uno dei risultati del progetto sostenuto dalla Regione “Cafè in Care” realizzato a Villa delle Terrazze, per aiutare i parenti dei malati di demenze, promosso dalla Coperativa Sociale Nuova Sair e dal consorzio Confini, che da anni operano nella struttura. Visti i benefici di questi incontri – continua – abbiamo deciso di fondare l’associazione di volontariato I Vesuviani unendo familiari di malati, medici e operatori di Villa delle Terrazze, proprio per dare una mano a quante più persone possibili. Il primo atto in cui ci sperimentiamo è dare continuità alla banca del tempo, ma intendiamo anche formare e informare, aiutare chi vive il dramma familiare delle demenze o di patologie invalidanti con eventi, riflessioni, scambi e abbattere così mura di solitudine in cui spesso è rinchiuso il mondo anziano. Speriamo di essere sostenuti da tutti ”.


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.