Polizia

OPERAZIONE “CLEAN STATION”: DUE AGENTI FERITI DURANTE I CONTROLLI


 La polizia ferroviaria della Campania, diretta dal Dirigente Superiore della Polizia di Stato, dr Francesco Barbagallo, sta conducendo dall’inizio del mese un’attività particolarmente intensa sotto il profilo della prevenzione e della repressione dei reati, partecipando ad un’iniziativa promossa a livello europeo dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza, denominata “CLEAN STATION”, che vede impegnate in contemporanea le varie forze di polizia ferroviaria del continente.

Controlli a 360 gradi, sui treni e nelle aree sensibili degli scali FS , soprattutto nelle maggiori stazioni di Napoli, Salerno e Caserta, anche in collaborazione con le strutture di Protezione Aziendale delle FS, per incrementare le condizioni di sicurezza ed il livello di fruibilità dei servizi.

Il protocollo d’intesa ha permesso di liberare un’area della stazione di Campi Flegrei che era divenuta sede di un bivacco di stranieri senza fissa dimora, alcolizzati e in precarie condizioni igienico-sanitarie. Non erano infatti rare le risse e i momenti di aggressività che suscitavano allarme tra gli utenti e il personale ferroviario; sconvolgente la scoperta: colonie di ratti convivevano con le persone sotto il giaciglio di materassi e rifiuti.

L’altra sera, durante i controlli nella stazione di Napoli Centrale, due Agenti sono rimasti feriti a seguito di un intervento per una rissa tra extracomunitari. Un magrebino pregiudicato, per il quale era stata già chiamato il 118 per le ferite da arma da taglio subite durante la lite, si scagliava con violenza sui poliziotti che riportavano nella colluttazione varie contusioni. Gli operatori, comunque, riuscivano ad arrestare l’extracomunitario e ad accompagnarlo innanzi all’Autorità Giudiziaria che lo ha condannato ad 8 mesi di reclusione.


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.