Oggi il turismo è esperienziale

Oggi un luogo non si visita, si conosce! E lo si fa attraverso le parole e il rapporto diretto coi residenti.

Allora eccole Alessandra, Lorenza, Anna Rosa e Valentina. Rispettivamente: ballerina, scrittrice, gioielliera e ristoratrice.

Non artiste, artigiane e imprenditrici qualsiasi ma Cicerone del centro storico di Treviso, che chiamate a raccolta da un progetto di Sylvie Scala, hanno raccontato ad altrettante donne la loro città. Ripercorrendo gli anni passati e le esperienze collegate al Sile e alla dimensione acquatica della città hanno riportato alla luce storie di vita reale composte in location ideali come set cinematografici. Gli stessi sui quali sta lavorando la regista Cristina Magoga di Officine Veneto, per il suo prossimo film “TreVisi”.

 Lo schema è semplice: le turiste, rigorosamente donne, incontrano alcune imprenditrici del territorio pubblicando l’esperienza on line in tempo reale con degli hashtag dedicati.

Sylvie Scala è la prima in Italia a proporre servizi per imprenditori e hotel che vogliono cucire attorno al proprio territorio dei viaggi unici e indimenticabili, per far sentire i turisti “locali tra i locali”.

L’innovativo prodotto, concepito all’interno del progetto regionale dedicato allo storyliving e coordinato da Artes Incoming Tour Operator, sarà presentato ufficialmente alla Borsa internazionale del turismo esperienziale che si terrà a Venezia dal 25 al 27 novembre 2019 .

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.