Nutrita l’offerta turistica 2020 in Francia

A Napoli l’edizione 2020 del Mediatour  Francia  ha visto una grande partecipazione di città e regioni e ha riscosso un notevole interesse della stampa.

Quest’anno un fil vert è stato il filo conduttore dell’evento, come ha sottolineato il direttore di Atout France Frédéric Meyer: «L’offerta turistica che vi presentiamo è un viaggio attraverso tutto il Paese, con una ricchezza unica di proposte e idee nel segno del rispetto della natura, del verde, della sostenibilità. Un tema sempre più attuale, con cui tutti dobbiamo fare i conti, e che fa da fil vert delle varie proposte di una Francia sempre più attenta all’ambiente».

Nutrita l’offerta turistica 2020 in Francia  sia per un weekend, una vacanza al mare, in campagna o in città. Ma vediamo da vicino novità e proposte.

In Alsazia  l’arte di vivere è di casa. Da scoprire l’«alta moda della gastronomia», come la definisce Mireille Oster, star del pan di spezie, che apre a Strasburgo un nuovo spazio di gusto e animazione, mentre al Museo Lalique si ammira una mostra sulle arti della tavola e a Villa Lalique si alloggia « 5 stelle » e si cena al ristorante gastronomico 2 stelle Michelin dello chef Klein. Notizia verde: un nuovo hotel di capanne di legno vicino a Colmar.

L’Alvernia-Rodano-Alpi è una regione verde per definizione, con lo straordinario Parco dei Vulcani. Novità 2020 tante proposte eco-friendly per alloggiare attorno ai vulcani, il lancio della Valle della Gastronomia, e numerose esperienze e attività nella natura, da Sylatorium, il primo sentiero silvestre di Francia a Le Mont Dore al tree-climbing .

Grandi appuntamenti 2020 in Normandia, scenario quest’anno della 4a edizione del grande Festival Normandia Impressionista, sul tema « Il colore giorno per giorno »: un ricco calendario di eventi e mostre dal 3 aprile al 6 settembre. Da non perdere anche la Festa del mare di Fécamp, 1-5 luglio, e la novità green del Nomad Hotel a Le Havre.

Le Havre-Etretat propone la nuova edizione di Un Eté au Havre, un’estate a Le Havre, grande appuntamento dal 27 giugno al 4 ottobre, con un nuovo percorso di scoperta fra installazioni d’arte, architetture innovative e tanti eventi. Insieme alle scoperte naturali della costa di Etretat e al nuovo hotel green, l’Oscar Hotel.

Nantes nel 2019 è stata insignita del titolo di Capitale Europea dell’Innovazione, punta al verde e alla sostenibilità, con il suo 101° parco e giardino: il Jardin Extraordinaire e lo spettacolare belvedere di Tadashi Kawamata sulla collina. Imperdibile il grande evento estivo del Voyage à Nantes dal 4 luglio al 30 agosto, che trasforma la città nel segno dell’arte e dell’innovazione.

Il Centro-Valle della Loira dopo l’enorme successo dei 500 anni di Leonardo e del Rinascimento propone gli eventi di «Nouvelles Renaissances», che si declinerà su tre anni. Tema del 2020 la gastronomia, in occasione dei 10 anni della proclamazione del pranzo gourmet francese Patrimonio dell’Unesco. Altro anniversario importante i 20 anni della Valle della Loira Patrimonio Unesco: perfetta idea green scoprirla seguendo l’itinerario della Loira in bicicletta. Troyes, città-gioiello di case a graticcio, votata allo champagne, annuncia numerose riaperture di musei: il Museo Saint Loup di Belle Arti, il Museo d’arte moderna, l’Antica Farmacia dell’Hotel-Dieu, la Cité du Vetrail, senza dimenticare lo shopping al centro outlet McArthurGlen. E nel verde la Strada Turistica dello Champagne, in festa il 1° e 2 agosto.

Il Centre des Monuments Nationaux invita a Parigi per due eventi top: l’apertura al pubblico da luglio, 7 giorni su 7, del Musée de la Marine e l’Arco di Trionfo «impacchettato» da Christo dal 19 settembre al 4 ottobre, imperdibile.

Bordeaux nel 2020 festeggia il vino, con il più grande evento enoturistico d’Europa, dal 18 al 21 giugno, fra degustazioni e velieri storici da ammirare. Novità il centro d’arte digitale Les Bassins de Lumières, nell’ex base sottomarina, e la scoperta della natura in città con la prima Grande Randonnée metropolitana di Francia.

L’Occitania ha molti eventi green in serbo per il 2020, legati ad anniversari importanti: i 50 anni del Parco delle Cévennes, i 20 anni dell’apertura al pubblico del Pic du Midi e del suo planetario, i 30 anni del Festival di Astronomia di Fleurance e i 10 anni del riconoscimento Unesco ad Albi, splendida città d’arte.

Grandi eventi anche a Montpellier, che celebra quest’anno gli 800 anni della Facoltà di Medicina, la più antica del mondo ancora in attività. Al museo Fabre una collezione imperdibile di opere di Pierre Soulages, che ha appena compiuto 100 anni! Architetture innovative, arte di vivere – al Marché di Lez, al Jardin des Sens prestigioso ristorante che riapre a breve – e percorsi verdi fra la città e il mare.

Marsiglia punta all’ecologia e al turismo sostenibile e ospita quest’anno il Forum Mondiale della Natura (11/19 giugno) e Manifesta, la grande biennale europea dell’arte contemporanea, dal 7 giugno al 1° novembre. Grandi mostre al Mucem (sui Viaggi, i Faraoni) e celebrazioni tutto l’anno per i 150 anni del Palais Longchamp, sede del Museo di Belle Arti.

Green e gusto nel Vaucluse, con una nuova spa interamente ecologica al Castello di Massillan, il Jardin Singulier nella zona del Mont Ventoux, l’apertura al pubblico della Centrale Elettrica di Bolléne. Da segnalare la ciliegia del Vaucluse IGP e la frutta candita di Apt, inserita nel Patrimonio Immateriale dell’Unesco, mentre la città è “Sito Notevole del Gusto”.

Avignone è la città ideale per un city break, con il grandioso complesso del Palazzo dei Papi, Patrimonio Unesco. Una città ricca di eventi (famoso il Festival di Avignone, dal 3 al 23 luglio) e verde: una scoperta l’isola Barthelasse sul Rodano la più grande isola fluviale d’Europa, con un circuito green di 13km.

 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.