Nuovo allestimento per il museo della moda di Napoli

Il Museo della Moda torna ad accogliere il meglio del tessile e delle tendenze giovedì a partire dalle 17.30 con l’attesa inaugurazione del nuovo allestimento in chiave moderna, curato dall’artista Michele Iodice, e la rimodulazione degli spazi espositivi secondo criteri in linea con le tendenze contemporanee dei musei internazionali, curata a sua volta dall’architetto Massimo Scatola.

Il Museo della Moda torna ad accogliere il meglio del tessile e delle tendenze giovedì a partire dalle 17.30 con l’attesa inaugurazione del nuovo allestimento in chiave moderna, curato dall’artista Michele Iodice, e la rimodulazione degli spazi espositivi secondo criteri in linea con le tendenze contemporanee dei musei internazionali, curata a sua volta dall’architetto Massimo Scatola. 
 
A tenere a battesimo la nuova veste del Museo della moda, del tessile e dell’abbigliamento “Elena Aldobrandini, sarà allora il commissario della Fondazione Mondragone, che gestisce il museo, Maria D’Elia, che introdurrà quindi gli ospiti della serata alla mostra temporanea “Sciantose e Gagà”,  sull’eccellenza sartoriale campana maschile e femminile. 
 
All’inaugurazione prenderanno parte anche Gioia Mautone, la professoressa di Disegno Industriale dell’Università Luigi Vanvitelli Patrizia Ranzo e lo stesso Michele Iodice nonché numerosi esponenti del comparto in Campania e non solo. 
 
Il patrimonio di creazioni sartoriali ed accessori di stilisti insigni e/o di privati si è arricchito infatti di due nuovi manufatti: un capo vintage, l’altro, attuale, donati dall’azienda Joseph Ribkoff che già vanta diversi punti vendita in città. 
 
Nel corso dell’inaugurazione inoltre saranno presentati i prossimi progetti della Fondazione Mondragone a partire da una serie di seminari di approfondimento e corsi volanti per la divulgazione di tecniche antiche, volte alla produzione di articoli handmade, indicativi, di competenze artigianali, elette a vere e proprie vocazioni regionali.  
 
All’iniziativa è prevista anche la partecipazione del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.