Nell’Era dei 100 Green Jobs con Gelisio e Gisotti

Nell'Era dei 100 Green Jobs con Gelisio e Gisotti

Nella splendida Cappella Orsini di Roma si è svolta la presentazione del libro “100 green jobs”, scritto a quattro mani da Tessa Gelisio, conduttrice televisiva (fra i suoi programmi ricordiamo Pianeta Mare e Cotto e mangiato), blogger e ambientalista e Marco Gisotti, giornalista, divulgatore ed esperto della green economy.

Il testo rappresenta una guida per i giovani e le loro famiglie su come orientarsi verso nuove e giuste formazioni per acquisire le competenze necessarie a costruire nuove progettualità necessarie in una società che implementa e auspica uno sviluppo sostenibile. L’intervento della Gelisio ha puntato l’accento proprio sulle scelte ponderate a cui sono chiamati i giovani che devono iscriversi alle scuole superiori, non prediligendo i percorsi umanistici “a tutti i costi” ma guardando agli istituti tecnici come fonte di occupazione richiesta dal mercato “green”. Le competenze che vanno sviluppate, ribadisce l’autrice, sono la capacità comunicativa, saper lavorare in gruppo, risolvere problemi e saper gestire lo stress, intuito creativo, spirito di adattamento, oltre, ovviamente, alle competenze linguistiche e digitali. Dal canto suo, Marco Gisotti, ribadisce l’importanza della passione come elemento fondamentale per far scaturire, nei giovani, quelle green skills necessarie per la creazione di posti di lavoro che contribuiscano ad un costante sviluppo sostenibile previsto nel medio e lungo termine. Esempi di green jobs vanno dal chimico verde, al cuoco, il data analysis scientist, che richiede una valida competenza digitale in quanto analizza dati rendendoli utilizzabili dalle aziende, ancora il marketing ambientale, la Guida turistica naturalistica e via dicendo.
Il testo contiene, fra gli altri, anche il contributo del Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, il quale ha ribadito, durante il suo intervento alla presentazione, il percorso sostenuto dalle imprese e aziende, dal 2009 in poi, verso l’innovazione e. la sostenibilità, vera chiave per l’apertura di una competizione internazionale favorevole per il mercato italiano.

 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.