NAPOLI E’ DONNA, PREMIO LYDIA COTTONE 2015

La creatività, la forza e l’operato delle donne.  Nasce “Napoli è Donna – Premio Lydia Cottone 2015”. La manifestazione, organizzata da Terziario Donna Confcommercio Napoli intende offrire un riconoscimento alle donne che si sono distinte in vari ambiti e settori: dalle arti alla ricerca, dal giornalismo all’imprenditoria, dal sociale all’editoria e che lavorano per dare lustro alla città. Alla conferenza stampa di presentazione, presso il Convento di San Domenico Maggiore nell’ambito della mostra “Il bello o il vero. La scultura napoletana del secondo Ottocento e del primo Novecento”, progettata da DATABENC – distretto ad Alta tecnologia, promossa dal Comune di Napoli e dall’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, interverranno: Angelo Chianese professore di Sistemi di elaborazione delle informazioni Università degli studi di Napoli Federico II,Pietro Russo, Presidente Confcommercio Napoli, Arianna Cavallo, Presidente Terziario Donna Napoli, Stefano Prestisimone, Giornalista de “Il Mattino” e nipote di Lydia Cottone.

La cerimonia di premiazione è fissata per il 28 aprile 2015 alle ore 10,30 presso la sede di Confcommercio Napoli in piazza Carità, 32.

“Il premio è dedicato all’artista napoletana, Lydia Cottone – spiega Arianna Cavallo – una pittrice e una scultrice di rilievo ma spesso dimenticata, le cui opere sono sparse per il mondo. Anche il monumento a Salvo D’Acquisto, simbolo di piazza Carità è suo ma pochi napoletani ne sono a conoscenza. Le donne rappresentano una parte importante del tessuto produttivo cittadino. Vogliamo restituire valore a tutte quelle donne che lavorano in questa città ma che spesso sono dimenticate”. “Questa iniziativa rappresenta un’ulteriore attestazione all’impegno spesso silenzioso delle donne. – aggiunge Pietro Russo, leader di Confcommercio Imprese per l’Italia della Provincia di Napoli – Nelle nostre imprese ormai il numero delle imprenditrici ha superato quello dei colleghi maschi ed anche quando l’impresa è nelle mani di un uomo dietro c’è il lavoro di una donna nella veste di madre, di moglie, di collaboratrice.” Lydia Cottone è autrice di opere simbolo della città di Napoli, città dove nacque nel 1923 e morì all’età di 76 anni. Diplomata all’Accademia delle Belle Arti di Napoli intraprese la strada della figurazione neorealista per conquistarsi ben presto uno spazio autonomo di taglio espressionista. Suoi il monumento a Salvo D’Acquisto in Piazza Carità, i due gruppi bronzei di ”Alfa e Omega” nel nuovo cimitero di Poggioreale e il ”Podista e il Discobolo” esposti nei giardinetti di Piazza Quattro Giornate. Nel cortile della Provincia di Napoli (oggi Città Metropolitana di Napoli ) sono esposte le sue pietre ollari, donate all’Ente nel 1998, un anno prima della sua scomparsa. Altre sue opere sono esposte in importanti sedi europee come Copenaghen e San Pietroburgo.

ELENCO PREMIAZIONI:

Riconoscimento d’Onore

  • Margherita Dini Ciacci
  •             Lydia Cottone (alla memoria)

Riconoscimento di Merito

  •             Monica Sarnelli (Musica)
  • Romy Nardi (Pittura)
  • Marisa Albanese (Scultura)
  • Raffaela Mariniello (Fotografia)
  • Flora Beneduce (Sanità)
  • Valeria Parrella (Scrittura)
  • Titta Fiore (Giornalismo)
  • Simonetta de Chiara Ruffo (Radio)
  • Roberta Inarta (Cinema)
  • Marilù Galdieri (Imprenditoria)
  • Giovanna Giuliani (Teatro)
  • Serena Aceto (Ricerca e Università)
  • Annamaria Passaro (Creatività)
  • Assunta Polcaro (Universal design)
  • Agnese Palumbo (Premio al Libro “Le 101 donne che hanno fatto grande Napoli”)
  • Virginia Ciaravolo (Premio per l’iniziativa “Mai più violenza infinita”)

 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.