Arte

MUSEO TARUFFI: MOSTRA COLLETTIVA E ASTA DI BENEFICENZA


Verrà inaugurata alle ore 17,00 la Mostra Collettiva di Pittura che aprirà le celebrazioni per il trentennale di Fondazione dell’Associazione e per i venti anni di attività del Museo Piero Taruffi a Bagnoregio e che si concluderà sabato 26, nel corso del “Taruffi day” con l’asta benefica di un’opera di ciascun artista il cui ricavato verrà devoluto a favore dei ragazzi diversamente abili della Associazione Juppiter.

Saranno protagonisti artisti che hanno già collaborato in passato con il Museo Taruffi. Tra questi, nomi importanti come quello del Maestro Alessio Paternesi, reduce dalla recente antologica ospitata nella Sala Regia del Palazzo dei Priori a Viterbo e del poliedrico Eugenio Sgaravatti che dipinge composizioni e paesaggi astratti con qualche sussulto figurativo.

Particolarmente degna di nota la presenza di Arianna Greco, artista salentina scelta nel 2013 dal Museo Taruffi per realizzare l’opera celebrativa del venticinquesimo di Fondazione e conosciuta ormai in tutto il mondo per la sua Arte Enoica, tecnica di pittura consistente nell’utilizzo del vino sulla tela. Vincitrice del 34th EUROPEAN AWARD FOR THE TOURISM, è protagonista del Film documentario “Vino su tela. L’Arte Enoica di Arianna Greco” per la Regia di Agnese Correra, un racconto, in stile road movie, della sua tecnica artistica attraverso un viaggio nella Puglia Enoica. Dopo le prime proiezioni in Italia e all’Estero, il film è stato scelto dalla Farnesina, assieme a “Le Rupi del Vino” di Ermanno Olmi, “Gli Arancini di Montalbano” con Zingaretti e “Gualtiero Marchesi: l’arte della cucina totale” per essere proiettato a Lisbona, Budapest, in Aerbaijan, Tokyo presso gli Istituti Italiani di Cultura in occasione dell’anno della cucina Italiana nel mondo.

Arianna Fugazza, ferrarese, predilige come mezzo pittorico l’ aerografo, strumento che richiede molta cura ed attenzione per poter raggiungere l’ effetto grafico desiderato; usa colori acrilici opachi e trasparenti su supporti diversi e di svariate dimensioni: affascinanti le sue miniature.

Maurizia Gentili è un’artista piacentina che utilizza i pigmenti del vino e la linfa dei vegetali per dipingere le sue creazioni, disegni su cartoncino ed acqueforti, molto apprezzate.

Appuntamento al Museo Taruffi per ammirare le opere di questi grandi artisti e degli altri partecipanti e per festeggiare le importanti ricorrenze in calendario.


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.