Miss Ondina Sport, le ragazze sfilano contro il feminicidio

Le donne in passerella contro la violenza di genere. È il messaggio lanciato dalle partecipanti all’edizione 2016 di Miss Ondina Sport, il concorso di bellezza organizzato dall’Apd Rekord di Geremia Schiavo.

Da sempre la kermesse mette al centro il piacere di un corpo allenato e in forma, ma quest’anno ha voluto abbinare le proprie uscite alla campagna “Stop alla violenza sulle donne”, promossa nell’ambito dell’anno europeo.

“Con questa iniziativa – fa sapere il patron, Geremia Schiavo – abbiamo voluto lanciare un messaggio chiaro: non esiste violenza tollerabile. Le persone vanno rispettate e il rispetto deve partire proprio dalle donne, minacciate da compagni che le ritengono semplici ‘oggetti’. Bisogna dire basta senza se e senza ma”.

Idee che sono state ribadite nel corso della tappa svoltasi nella villa comunale di Boscoreale, presentata dal Conte Max. La giuria (formata da dal sindaco Giuseppe Balzano, Annunziata Iorio, Paul Key,  Paola Miranda, Benito Raimo Gaudino, Riccardo Avitabile, Achille Renis, Emanuele Pisapia e Alessia Ametrano) ha dovuto scegliere tra 22 ragazze, tredici delle quali sono state ammesse alla semifinale in programma il 3 settembre al Circolo Oplonti di Torre del Greco.

Tre in particolare le fasce assegnate: a Vania Coppola, 17 anni, è andato il titolo di “Miss moda e gusto”; a Ilaria Librera, 15 anni, quello di Miss eleganza; a Nancy Catapano, 15 anni, la fascia di Miss Il gazzettino vesuviano.

Prossimo appuntamento con Miss Ondina il 5 luglio all’interno di “The space… Il villaggio pizza & food” di Torre del Greco.