Mai più violenza, crowfunding per Carla Caiazzo

Domani, giovedì 16 marzo alle ore 12, presso la sala “Santo Della Volpe” del Sindacato Unitario Giornalisti della Campania, sarà presentata la campagna di crowdfunding a favore di Carla Caiazzo, la donna alla quale l’ex compagno ha dato fuoco mentre era incinta. Carla è stata completamente sfigurata e sta affrontando numerosi interventi chirurgici di ricostruzione. Non è riuscita ad ottenere alcun aiuto dallo Stato. Il Sindacato dei Giornalisti, insieme con Meridonare, la società prima nel Mezzogiorno che si occupa di crowdfunding sociale, ha raccolto il suo appello. Alla presentazione del progetto “Mai più violenza: aiutiamo Carla Caiazzo”, saranno presenti il segretario del SUGC, Claudio Silvestri, il presidente di Meridonare Marco Musella, il delegato per le pari opportunità del SUGC Laura Viggiano, l’avvocato di Carla Maurizio Zuccaro. Carla Caiazzo sarà presente attraverso un video in cui chiede il sostegno della comunità per affrontare la sua dolorosa e costosa degenza volta e ritrovare l’identità perduta. Durante la conferenza sarà messo a disposizione dei presenti anche il Donamat, strumento innovativo che permette di donare ottenendo istantaneamente una ricevuta che può essere allegata alla dichiarazione dei redditi ai fini della deducibilità fiscale.

 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.