LIBANO: INAUGURAZIONE AL SITO ARCHEOLOGICO DI TIRO

Questa mattina, presso il sito archeologico di Al Bass nell’antica città di Tiro, i caschi blu del Contingente Italiano, del Comando del Settore Ovest (Sector West – SW) di Unifil, hanno partecipato alla cerimonia di inaugurazione delle targhe di presentazione turistica realizzate con il finanziamento italiano per la valorizzazione del patrimonio archeologico locale.

La manifestazione organizzata, dall’”Archeomedsites Project” della Comunità Europea con il patrocinio del Ministero della Cultura libanese, in occasione del “World Heritage day, ha visto la partecipazione di vari istituti scolastici della zona ed è stata caratterizzata da molte attività ludico ricreative: musica, teatro, gastronomia, arte e storia, proposte alla popolazione al fine di accrescere il senso di appartenenza e la sensibilità verso il passato e le antiche civiltà di provenienza.

All’evento, realizzato grazie al supporto logistico italiano alla manifestazione, hanno partecipato gli ambasciatori di Belgio e Romania, rappresentanti diplomatici italiani, varie personalità politiche, religiose e militari libanesi ed Il comandante del Sector West di UNIFIL, generale Salvatore Cuoci.

Face painting, distribuzione di gadgets e sorrisi sono stati i punti di forza del personale del Sector West intervenuto all’evento intrattenendo i giovani visitatori, in un’atmosfera serena che ha coinvolto totalmente la popolazione affluita numerosa: un messaggio di pace attraverso la cultura che sicuramente ha colto nel segno.

Il Contingente italiano, attualmente su base Brigata “​Friuli”, opera nel pieno rispetto dei compiti assegnati dalla risoluzione 1701 del 2006 delle Nazioni Unite al fine di garantire l’assistenza alla popolazione e migliorare le condizioni di vita e sviluppare l’economia locale.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.