Formazione

Leggere il diritto anche attraverso il fumetto


Leggere il diritto anche attraverso il fumetto è una delle grandi novità delle ultime edizioni di Cinema Letteratura e Diritto, la rassegna culturale-giuridica ideata e organizzata dalla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Suor Orsola Benincasa. E Lunedì alle ore 16 nella Sala degli Angeli dell’Ateneo napoletano i celebri fumetti di Maxmagnus saranno una singolare occasione per una riflessione sulla corruzione amministrativa con un dialogo tra l’amministrativista Aldo Sandulli, direttore scientifico del Master in Alti Studi Amministrativi e Preside della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Suor Orsola Benincasa e il magistrato Raffaele Cantone, presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione e titolare, proprio al Suor Orsola, del primo insegnamento italiano specificamente dedicato alla legislazione antimafia.

Maxmagnus è il re medievale avido di potere e incurante dei mezzi per ottenerlo, che la celebre coppia formata dall’autore Max Bunker (Luciano Secchi) e dal disegnatore Magnus (Roberto Raviola) ha ideato sul finire degli anni ’60 e portato al successo nel 1979 con una lunga serie di pubblicazioni. I personaggi del fumetto, dall’esattore del Re ai briganti malavitosi, sono una evidente parodia del sistema corruttivo della società contemporanea e saranno lo spunto tematico per analizzare con il giudice Cantone la gravissima situazione che sta investendo il Paese ed in particolare le grandi opere e i grandi eventi come l’Expo2015 in materia di corruzione.


Rispondi