LE FORZE ARMATE AL CISM DAY RUN

Il prossimo 21 febbraio la gara podistica CISM Day Run andrà in scena per le strade di Roma. La tradizionale manifestazione, arrivata alla sua decima edizione, è inserita nel calendario ufficiale della Federazione Italiana di Atletica Leggera (FIDAL), viene organizzata dal Consiglio Internazionale dello Sport Militare (CISM), ed è aperta a tutti i militari, agonisti e non, appartenenti o meno ai Gruppi Sportivi militari, sotto lo spirito costituente “sport per tutti”.

L’edizione 2016 della CISM Day Run si tiene nell’ambito della XMILIA (DECAMILIA), manifestazione podistica nata nel 2004 grazie all’idea del Colonnello Giangiacomo Calligaris, il cui entusiasmo e spirito sportivo è stato tramandato ai podisti ed appassionati di sport nel corso degli anni. La XMILIA dà una nuova impronta alle corse su strada, richiamando la misura del miglio romano con cui viene misurata la distanza: la lunghezza del percorso è infatti pari a 14800 metri, corrispondenti a 10 miglia romane. Oggi la competizione, che avrà un cronometraggio “TDS”, ha assunto un alto livello di agonismo, con una migliaia  partecipanti, civili e militari. Gli iscritti per questa edizione hanno già superato i 2300 atleti.

 

Alla conferenza stampa di presentazione dell’evento tenutasi oggi presso la FIDAL nella sede del Comitato regionale del Lazio gli organizzatori[1] dell’evento e alcuni atleti di punta dell’Esercito Italiano hanno sottolineato l’importanza dello sport nella vita (#SportIsLife) in particolare il Colonnello Gaetano Pennacchio capo Ufficio Sport dello Stato Maggiore Difesa e capo delegazione del CISM Italia ha ricordato la ricorrenza (68 anni) della fondazione del Consiglio Internazionale dello sport militare proprio nel 18 febbraio.

 

Il CISM è l’unica organizzazione multisportiva militare internazionale, nasce nel 1948 a Nizza e riunisce oggi 134 Paesi in tutto il mondo, sotto i valori dello sport militare, veicolo di amicizia e relazioni stabili e permanenti tra le Forze Armate dei Paesi aderenti. Il motto a cui si ispira il Consiglio è infatti “Amicizia attraverso lo sport”.