Le associazioni si mobilitano contro la camorra

Di Salvatore Esposito

fotoArzano. Le associazioni si mobilitano contro la camorra, Giornata della Memoria e dell’Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie.
Marcia indetta per il 21 Marzo Giornata della Memoria e dell’Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie. ,Dopo i vari episodi di matrice camorrista, le associazioni lanciano un percorso di lotta che partirà da un corteo il 21 marzo. Si uniranno a loro anche i familiari di Vincenzo Ferrante.La marcia partita all’esterno della villa comunale di Arzano ha attraversato le strade del paese , fermandosi sul luogo dell’ultimo episodio,dove in un’omicidio della guerra di camorra è caduta l’ennesima vittima innocente . Il corteo è stata la prima tappa di un percorso per tenere sempre sveglie le coscienze anche al di là degli eventi di cronaca.Al corteo presenti anche gli amici e i parenti di Vincenzo,la fidanzxata di Lino Romano,Rossana Ferrigno, che chiedono giustizia e vogliono dire basta alle vittime innocenti. Serve un risveglio della cittadinanza tutta, che non può avvenire soltanto saltuariamente, in occasione e in seguito a tragici eventi. Il proposito di gran parte della società civile arzanese è quello di creare un calendario di eventi costante e duraturo, che coinvolga principalmente i giovani e le scuole del territorio. A lanciare il percorso anticamorra s le associazioni, i partiti, le scuole, le parrocchie, e tutta la parte sana e attiva della città.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.