“La memoria in marcia”, a Napoli la teca coi resti dell’auto del giudice Falcone

Mercoledì 10 maggio, alle ore 10:00 in Piazza Municipio arriverà la teca contenente i resti dell’autovettura “Quarto Savona Quindici”, auto di scorta del giudice Falcone.

Il Comune di Napoli in collaborazione con la Polizia di Stato accoglierà l’iniziativa “La memoria in marcia”, organizzata dall’associazione “Quarto Savona Quindici”, alla presenza di Tina Martinez Montinaro, moglie di Antonio, capo scorta del magistrato.
L’iniziativa ha preso il via lo scorso primo maggio da Peschiera del Garda e, lungo un percorso itinerante, farà tappa a Sarzana (SP), Pistoia, Riccione, Monte San Giusto (Macerata), Napoli, Vibo Valentia e Locri (RC), e giungerà a Palermo il 23 maggio, data della ricorrenza dell’attentato.

L’occasione è quella del venticinquesimo anniversario della strage di Capaci, dove esplose l’auto “Quarto Savona Quindici” con a bordo il capo scorta Montinaro e gli altri poliziotti della scorta, e vuole essere un omaggio alla sua memoria ed alla memoria di quanti persero la vita nella strage.

All’iniziativa prederà parte il Sindaco Luigi de Magistris,  il Prefetto Carmela Pagano, il Questore Antonio De Iesu, e sarò presente insieme all’Assessore alla Scuola Annamaria Palmieri e alle più alte cariche cittadine e della società civile impegnata sui temi della lotta alla criminalità e della giustizia sociale oltre ad alcune scuole del territorio.

Per l’occasione si esibirà il Coro della Città di Napoli diretto dal maestro Carlo Morelli e verrà letto un monologo a cura del regista teatrale Ivan Scherillo.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.