Teatro

LA COMPAGNIA DEL GIULLARE IN SCENA CON L’ AMLETO DI SHAKESPEARE


Dopo il grande successo del 2015 su Castello di Arechi di Salerno, sabato 3 settembre 2016, ore 20:30, presso il Complesso Badiale di S.Maria del Plesco di Casamarciano (NA), alla VI edizione di SCENARI CASAMARCIANO – Festival Nazionale del Teatro la Compagnia del Giullare presenta AMLETO di William Shakespeare.

Regia di ANDREA CARRARO.
Allestimento e costumi: Michele Paolillo.
Luci e Suono: Virna Prescenzo.
Grafica: Andrea Bloise.

Note di regia:
Amleto non ha nulla di incerto o lunare; è energico, deciso, gioca la sua follia come maschera, per svelare gli inganni dei parenti e della corte. È determinato e fiero, ma nel suo sguardo passano gli infiniti sensi d’una umanità sottoposta dal destino a dura prova: divorato dall’odio per lo zio, tradisce uno smisurato e ambiguo amore per la madre; è obbligato a stare sulla difensiva con i due ipocriti compagni Rosencrantz e Guildenstern, ma rivela un’emozione sincera nell’incontrare Laerte, fratello di quella giovane Ofelia di cui il Principe danese è innamorato. Che privilegio vivere la grande tragedia di Amleto tra pietre e mura che hanno la stessa età della mitica saga del Regno di Danimarca!
Andrea Carraro

Personaggi e interpreti (in ordine d’apparizione):
Bernardo, un ufficiale                          MATTEO AMATURO
Francesco, un soldato                            CARLO ORILIA
Orazio, amico di Amleto                        AUGUSTO LANDI
Marcello, un ufficiale                             FULVIO RAGUSA
lo Spettro                                               CARLO ORILIA
Amleto, principe di Danimarca                ANDREA BLOISE
Claudio, re di Danimarca                     GAETANO FASANARO
Polonio, ciambellano                            STEFANO PERSIANI
Gertrude, regina di Danimarca                AMELIA IMPARATO
Laerte, figlio di Polonio                              VALERIO ELIA
Ofelia, figlia di Polonio                             ELENA MONACO
Rosencrantz, cortigiano                            FULVIO RAGUSA
Guildenstern, cortigiano                              VALERIO ELIA
Attore-Prologo                                           LIVIA PERSIANI
Attore-Re                                                MATTEO AMATURO
Attore-Regina                                             CARLO ORILIA
Attore-Luciano                                            VALERIO ELIA
Osric, gentiluomo                                     MATTEO AMATURO
un Servo                                                    LIVIA PERSIANI
Becchino                                                    CARLO ORILIA
altro Becchino                                            FULVIO RAGUSA
un Prete                                                   STEFANO PERSIANI

<<Di fatto, non esiste una cosa come l’Amleto di Shakespeare. Se Amleto possiede qualcosa della definitezza di un’opera d’arte, possiede anche tutta l’oscurità che appartiene alla vita. Vi sono tanti Amleti quante malinconie>>.
Oscar Wilde (da “Il critico come artista“)