La cannabis light di Doctor Relax approda a Treviso

Hanno dai 22 ai 28 anni i rivenditori che hanno inaugurato, nel centro storico di Treviso, lo store Doctor Relax™, società leader nella commercializzazione di prodotti a base di Cannabis Light. Mission dei giovani imprenditori, come della società stessa, è la diffusione e promozione del corretto utilizzo di cannabis in un mercato colmo di apparenze e disinformazione.

Hanno dai 22 ai 28 anni i rivenditori che hanno inaugurato, nel centro storico di Treviso, lo store   Doctor Relax™,  società leader nella commercializzazione di prodotti a base di Cannabis Light.

Mission dei giovani imprenditori, come della società stessa, è la diffusione e promozione del  corretto utilizzo di cannabis in un mercato colmo di apparenze e disinformazione. Non a caso parte degli utili vengono reinvestiti nella ricerca.

Si tratta infatti di prodotti  100% legali,  grazie ad un contenuto di THC inferiore a quello prescritto dalla legge; provenienti da coltivazioni biologiche ed ecosostenibili.

Il Cannabinoide allevia i dolori e le infiammazioni. Secondo diverse testimonianze rilasciate dai consumatori di Cannabis terapeutica, gli integratori alimentari a base di CBD sono molto efficaci nel ridurre i sintomi infiammatori associati al dolore cronico.

Oltre ad alleviare i disturbi d’ansia, il CBD agisce anche come antipsicotico. Alcune prove scientifiche suggeriscono che il cannabidiolo potrebbe aiutare a trattare la schizofrenia ed altri problemi di salute mentale, come il disturbo bipolare. Sebbene il THC in sé non sia in grado di generare malattie mentali, può simulare sintomi psicoticiacuti in alcune persone. Ciò dimostra quanto sia importante l’azione del CBD quando si assumono alte concentrazioni di THC. Sebbene il THC abbia proprietà benefiche per la nostra salute, la sua efficacia terapeutica viene notevolmente ampliata dalla presenza di CBD, che riduce la possibile insorgenza di effetti collaterali legati agli effetti psicotropi del cannabinoidepsicoattivo.

Uno studio pubblicato nel 2012 sulla rivista BritishJournal of Pharmacology, conferma che il CBD ha efficaci proprietà antiemetiche sui ratti. Inoltre, quanto assunto insieme al THC, il CBD riduce ancorameglio la nausea, dato che THC e CBD possono ridurre la sensazione di nausea sia separatamente che insieme.

 Le varietà di marijuana ad alto contenuto di CBD e basso di THC sembrerebbero molto efficaci per ridurre le convulsioni. Charlotte Figi, una bambina di sei anni affetta da una forma debilitante di epilessia, era costretta ad affrontare ripetute crisi, circa1200al giorno. I suoi genitori erano disperati e non sapendo più come alleviare i suoi problemi, provarono il cannabidiolo. I risultati? Oggi, le crisi epilettiche sono scese a tre al mese. Potrebbe quasi sembrare un miracolo, ma le storie sull’efficacia del CBD contro l’epilessia sono una realtà sempre più frequente!

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.