Kosovo: Terminata serie di donazioni alle organizzazioni locali

Con la donazione di alcuni capi di vestiario in favore della casa di accoglienza della Caritas Umbra in Kosovo, si è conclusa una serie di donazioni di equipaggiamenti e capi di vestiario resi disponibili da alcune istituzioni italiane per tramite dell’ISTRID (Istituto Ricerche Studi Informazioni Difesa).

I militari italiani del Multinational Battle Group – West hanno distribuito nella scorsa settimana diversi capi di abbigliamento ed equipaggiamenti in favore dei Vigili del Fuoco della municipalità di Istok/Istog e delle guardie penitenziarie in servizio presso il carcere di Dubrava (uno degli istituti carcerari più importanti del Kosovo), in favore delle Croce Rossa della municipalità di Pec/Peja e della casa famiglia di Leskoc/Leskovac, un istituto patrocinato dalla Caritas Umbra che ormai da anni si occupa di accudire ragazzi e ragazze minorenni orfani o con particolari situazioni familiari alle spalle.

Le attività CIMIC  (Civilian Military Cooperation – cooperazione civile militare) ricoprono un ruolo molto importante nella missione condotta dai militari italiani, poiché permettono concretamente di aiutare le organizzazioni internazionali e le istituzioni locali nell’adempimento del proprio mandato, permettendo quindi un positivo incremento della qualità della vita in quest’area ancora segnata dagli scontri avvenuti alla fine degli anni novanta.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.