Formazione, Polizia

“Io, buon cittadino” : la scuola incontra la Questura!


All’insegna di questo motto gli alunni dell’I C 64° Rodari Moscati, quartiere Miano,  sono stati impegnati, durante l’anno scolastico appena trascorso, in una serie di attività progettuali volte  a promuovere la Mission, d’Istituto: cultura della legalità.

 Quanti operano nella scuola hanno lavorato, nella convinzione che sicurezza e legalità siano mezzi indispensabili per la crescita del singolo e conseguentemente della comunità sociale, tanto per arginare e contrastare quei comportamenti a “rischio”  così diffusi tra i nostri studenti al fine di acquisire atteggiamenti “legali”.

Punta di diamante della progettualità scolastica sono state le conferenze tenute dal Questore Dottor Guido Maria Marino e dal Primo Dirigente dell’UPG Dottor Michele Maria Spina, organizzate dal Dirigente Scolastico Dott.ssa Donatella Delle Vedove,  che da sempre profonde le sue energie in iniziative per valorizzare e sensibilizzare il tema della Legalità negli studenti.

Gli allievi, emozionati ed intimoriti al pensiero di dover incontrare  tali Autorità  hanno avviato il dialogo fino a quando, grazie  alla loro disponibilità e sensibilità verso la scuola ed i giovani, si è creata la magia dell’ ascolto e le conferenze si sono trasformate in un colloquio a braccio tra i ragazzi e le “Istituzioni”.

Le domande preparate, hanno lasciato il posto a quesiti meno istituzionali e, per questo, più originali e sentiti dagli alunni. Il Dottor Marino e il Dottor Spina hanno affrontato molteplici argomenti partendo dall’utilizzo  di un linguaggio istituzionale, giungendo  ad usarne uno più confidenziale, per dare un segnale concreto ai ragazzi e per scuoterli, in qualche modo dal loro vissuto spesso incauto. Non sono mancati momenti di dibattito, in cui le Autorità, hanno portato esempi presi dal proprio lavoro quotidiano, per indicare ai  ragazzi la retta via  e proporre loro un’alternativa di vita concretamente basata sui valori dell’onestà, della moralità e dell’integrità.

      Il ciclo di conferenze si è concluso con i ringraziamenti  delle Autorità alla Dirigente Scolastica per la cortese ospitalità e con la promessa a studenti e docenti, di proseguire nel percorso formativo intrapreso che culminerà con la  visita agli uffici della Questura di Napoli e alla centrale operativa.

 

 


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.