Italia Meridionale

IN DIRETTA SU TELECAPRI LA LIQUEFAZIONE DEL SANGUE DI SAN GENNARO


Anche quest’anno le telecamere di TeleCapri si accenderanno sull’evento dell’anno per tutti i napoletani:  il “Miracolo di San Gennaro”, prodigio della liquefazione del sangue del Santo Patrono della città di Napoli nel giorno della sua festività. Un appuntamento ricco di fede e tradizione, una festa religiosa mista a credenze e superstizioni in cui la gente attende il famoso “miracolo“.

TeleCapri trasmetterà l’evento in diretta dal Duomo di Napoli venerdì 19 settembre 2014, con inizio alle ore 8:45. Nel corso del programma saranno trasmesse interviste e commenti, le immagini dei vespri della sera precedente, un’intervista al Cardinale Crescenzio Sepe e, a seguire, il prelievo delle ampolle contenenti il sangue del Santo Patrono con la processione verso l’altare del Duomo dove inizierà la Santa messa officiata dal Cardinale Sepe.  Intorno alle ore 12:00 la processione verso l’esterno del Duomo precederà la suggestiva esposizione delle reliquie al popolo e l’annuncio da parte delCardinale dell’avvenuto o meno “miracolo”.

Il collegamento sarà curato all’interno del Duomo da Teresa Iaccarino che si avvarrà della consulenza di padre Doriano Vincenzo De Luca, mentre i collegamenti esterni saranno curati da Aniello Sammarco.

La trasmissione in diretta del cosiddetto “Miracolo di San Gennaro” e della Santa Messa vede TeleCapri sempre presente nel valorizzare le tradizioni religiose, culturali e sociali e gli eventi turistici di grande richiamo.

TeleCapri è visibile sul N. 76 del telecomando, in caso contrario sarà necessario effettuare una risintonizzazione del decoder/tv, eventualmente preceduto da un reset di fabbrica (ripristino delle impostazioni iniziali).

__________________________________

APPROFONDIMENTI:    la leggenda narra che San Gennaro, vescovo di Benevento, fu martirizzato nel 305. Si ritiene che la sua nutrice ne raccolse il sangue in due ampolle per consegnare poi la preziosa  reliquia al vescovo di Napoli, tutt’oggi conservata in una cassaforte con doppia serratura nel Duomo di Napoli. Nel 315 il sangue si liquefece per la prima volta. Il giorno della festa diSan Gennaro le ampolle vengono esposte ai fedeli che attendono nei pressi dell’altare il “miracolo” dello scioglimento del sangue con suppliche, preghiere e litanie in dialetto.


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.