IMOCO VOLLEY: PRESIDENTE ZAIA INCONTRA LE ‘PANTERE’

Hanno quattro anni di vita e hanno già vinto il campionato italiano di A1: “La vostra è la storia di un miracolo”, è stato il saluto del presidente della Regione Veneto Luca Zaia, che ha accolto a palazzo Balbi le ragazze dell’Imoco Volley di Conegliano, campionesse d’Italia 2016, accompagnate dal presidente della società Piero Garbellotto e dall’allenatore Davide Mazzanti.

La società femminile, nata il 29 marzo 2012, non solo ha già scalato i vertici della classifica del primo campionato nazionale, ma si è già conquistata una serie di primati: l’oscar del ‘miglior pubblico’ per il numero di fedelissimi che fa il tifo ad ogni partita, e quello per il maggior vivaio, con ben 560 atlete nel settore giovanile. Due primati che sono il frutto anche del sostegno del territorio, che ha messo in campo ben 140 sponsor a supporto del club.

“Siete un vanto per lo sport veneto e per l’intera regione”, ha sottolineato Zaia, stringendo la mano al capitano Serena Ortolani, e alle compagne Jenny Barazza e Anna Danesi e consegnando loro la bandiera marciana della Regione. “La vicenda di Imoco è l’emblema di una avventura imprenditoriale, familiare e sportiva vincente”,  ha reso omaggio Zaia, congratulandosi con il presidente Garbellotto per l’intuizione  di aver saputo investire 241 anni di tradizione imprenditoriale nel settore vitivinicolo nella nuova sfida dello sport femminile.

Il team delle ‘pantere’ di Conegliano, che ha contraccambiato l’omaggio del presidente donandogli il pallone giallo-blu della società, gli ha dato appuntamento al Palaverde di Villorba domenica 6 novembre, per la prossima partita di campionato.