IL PRESIDENTE ANAC CANTONE SUL RATING ALLE IMPRESE

Il Presidente Anac Raffaele Cantone sul Rating delle imprese: il nuovo codice degli appalti anticipa in una intervista/colloquio con la presidente di Spazio alla responsabilità Raffaella Papa alcuni temi su legalità e trasparenza al centro della prima giornata del Salone Medrsc

“La grande novità del nuovo rating delle imprese, in termini di evoluzione rispetto al rating di legalità (che prevede soltanto la valutazione di aspetti soggettivi nel comportamento delle imprese – mancanza di precedenti penali, misure di prevenzione, comportamento corretto nel pagamento delle imposte etc… -), è che si metterà nel fuoco per la prima volta la possibilità di valutare il comportamento corretto tenuto nella gestione dei precedenti appalti – la puntualità, la mancata presentazione di riserve, un comportamento che è caratterizzato da minore impatto dal punto di vista dei contenziosi… E’ un istituto che sicuramente consentirà una valutazione a tutto tondo del sistema delle imprese che partecipano agli appalti.  Se si riuscirà in prospettiva a trovare uno spazio vero per l’utilizzo del sistema, questo è uno dei punti principali di riflessione che stiamo facendo anche con l’emanazione delle linee guida, lo strumento rappresenterà una piccola rivoluzione, che va in quella auspicata indicazione che viene anche da più parti del mondo imprenditoriale e cioè rendere finalmente la legalità e la correttezza un sistema che paga”.