IL PANATHLON PREMIA I GENITORI DEGLI ATLETI

Numeri da capogiro per la prima edizione de “Il Panathlon premia i genitori”, promossa dal Panathlon Club di Napoli e del Panathlon Club Pavia,  in ossequio alle regole del gemellaggio in vigore tra le due sezioni. Il prossimo sabato 30 maggio, dalle ore 9.30 al Palabarbuto, saranno quasi mille i genitori che riceveranno il riconoscimento, provenienti da 60 società e federazioni sportive e 6 scuole che hanno aderito all’iniziativa, segnalando i nominativi dei genitori da premiare.

La manifestazione sarà condotta da Monica Sarnelli e Lino D’Angiò, che hanno sposato i valori dell’iniziativa e guideranno i partecipanti, tra una premiazione e l’altra, con le loro esibizioni artistiche, dando vita a uno spettacolo che metterà insieme musica, recitazione, imitazioni e sport. Al termine dell’evento, tra tutti i genitori che saranno intervenuti per ritirare il premio, sarà sorteggiata una crociera per due persone offerta dalla MSC Crociere, dando un ulteriore incentivo ai partecipanti.

L’iniziativa nasce come atto di riconoscenza nei confronti dei genitori che, impegnando tempo e risorse, accompagnano con assiduità i figli negli impianti sportivi  e si rendono disponibili a collaborare con gli altri genitori, con gli istruttori  e con i dirigenti per agevolare l’attività e la frequenza ai corsi da parte dei ragazzi, in linea con i valori promossi dalla carta dei doveri dei genitori nello sport edita dal Panathlon International. Un documento che sarà illustrato nel corso dell’evento e che il Panathlon si augura possa essere recepito dalle società sportive come veicolo dei veri valori dello sport da insegnare ai ragazzi.

“Il diploma non sarà consegnato solo ai genitori degli atleti che hanno conseguito risultati di prestigio – spiega l’organizzatore, Giovanni Del Forno -, ma a tutti quelli che hanno dimostrato nel corso dell’anno il loro impegno affinché i figli potessero praticare attività sportiva, supportando società, scuole e federazioni. Sono una risorsa importante della nostra società e del mondo sportivo e ci è parso giusto, per una volta, renderli protagonisti e offrire loro una vetrina che ripaghi gli sforzi quotidiani che compiono. Abbiamo raggiunto dei numeri che non avremmo immaginato e siamo molto soddisfatti. Speriamo che sia una spinta affinché dal prossimo anno il premio coinvolga ancora più famiglie”.

L’evento, organizzato da Giovanni Del Forno, delegato del Panathlon Club di Napoli presieduto da Domenico di Martino, gode del patrocinio della Regione Campania, del Comune di Napoli, del Comitato Coni della Campania e di Napoli, del CIP, e dell’aiuto di numerosi sponsor: oltre alla già citata MSC Crociere, hanno sposato l’iniziativa anche Poliass, Gimer, Sticco Sped, Ceramica Falcone e Abicar.

Alla conferenza stato di presentazione, che si è svolta questa mattina nella sala Giunta di palazzo San Giacomo, sono intervenuti l’assessore allo sport del Comune di Napoli, Ciro Borriello, il delegato del Coni Napoli, Sergio Roncelli, il governatore dell’area Campania del Panathlon International-distretto Italia, Antonio Gambacorta, il presidente del Panathlon Napoli, Domenico di Martino, il consigliere delegato per l’evento, Giovanni Del Forno, con il professore Alfredo Pagano, e la madrina della manifestazione, Monica Sarnelli.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.