IL MINISTRO GENTILONI IN VISITA AGLI OLEIFICI MATALUNI

Siamo pronti a dare una mano al lavoro delle aziende che hanno i piedi fortemente radicati nel territorio e che hanno voglia di internazionalizzazione”

“Sono veramente contento di essere qui: questa azienda rappresenta una bellissima storia”: con queste parole il Ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, ha salutato gli Oleifici Mataluni – Olio Dante SpA di Montesarchio (BN).

Il numero uno della Farnesina ha fatto visita all’azienda sannita e ha commentato: “Mi colpisce innanzitutto il recupero del brand Dante, rientrato dalla Spagna all’Italia. La mia generazione ricorda Olio Dante al Carosello ma soprattutto è un marchio che rappresenta l’italianità e il lavoro del Ministero degli Esteri ha anche come obiettivo quello di portare le nostre eccellenze nel mondo. Questa azienda – continua – è frutto dell’impegno e della capacità d’impresa, insomma un orgoglio per il Paese. E’ importante il legame con il territorio e l’attaccamento alle questioni ambientali ma c’è anche il giusto grado di ambizione: serve la qualità del prodotto e molto coraggio. L’operazione siglata qualche settimana fa va proprio nella direzione di raggiungere mercati sempre più ampi. Siamo pronti a dare una mano, come Ministero degli Esteri, per il lavoro delle aziende che hanno i piedi fortemente radicati nel territorio e che hanno voglia di internazionalizzazione”.

Il Presidente degli Oleifici Mataluni – Olio Dante SpA, Biagio Mataluni, ha ripercorso le tappe principali della storia dell’azienda e ricordato la recentissima operazione finanziaria che si basa su un piano industriale di sviluppo sui mercati internazionali. Il piano è reso possibile dall’apporto di nuovi capitali per oltre 20 milioni di euro da parte di Attestor Capital e dal contributo manageriale e di governance fornito da Oxy Capital.

“Un grande ringraziamento va al Ministro – dichiara Mataluni – che ci ha consentito il privilegio di potergli dare il benvenuto nel Sannio. La sua presenza oggi suggella un’operazione tanto importante quanto articolata. Per affrontare i mercati internazionali, infatti, c’è la necessità di avere una grossa dotazione finanziaria e una adeguata struttura manageriale. Ora siamo in fase prodromica alla globalizzazione dell’azienda”.

Presenti anche il Sottosegretario delle infrastrutture e dei trasporti Umberto Del Basso De Caro, ringraziato dal Presidente Mataluni per la visita, e il Sindaco di Montesarchio, Francesco Damiano, che ha sottolineato l’importanza dell’operazione finanziaria siglata da Olio dante SpA “per le prospettive che dona ai lavoratori e al territorio”.