Il Mattino compie 125 anni

Il Mattino, tra i più antichi quotidiani del Mezzogiorno promuove, in collaborazione con  lo Stabile di Napoli,  il primo appuntamento delle celebrazioni previste per i 125 anni della testata, fondata il 16 marzo 1892 da Edoardo Scarfoglio e Matilde Serao.  

ll direttore del ‘Mattino’, Alessandro Barbano, con  il direttore del Teatro Nazionale, Luca De Fusco, accoglierà gli ospiti: protagonisti delle istituzioni, del giornalismo, della cultura, dello spettacolo e della società civile, invitati ad assistere all’evento nel segno del giornale e di Matilde Serao, significativamente intitolato “Era de marzo”. 
 
Sul palco, con i direttori che introdurranno  i vari momenti della serata, ci saranno: Mariano Rigillo, che leggerà l’editoriale di Scarfoglio pubblicato sul primo numero del ‘Mattino’; Cristina Donadio, che  leggerà il  “moscone” scritto da Matilde Serao sul primo numero del ‘Mattino’ con lo pseudonimo Gibus; Gaia Aprea, che canterà due brani ispirati al libro della Serao ‘Il Ventre di Napoli’; e tante firme illustri di scrittori, editorialisti e giornalisti del quotidiano.
 
Nel corso della serata sarà anche annunciata la prima edizione del Premio letterario Matilde Serao, che sarà assegnato il 29 maggio 2017 sempre al Teatro Mercadante.  
 

 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.