IL MAESTRO GIAPPONESE DI IAIDO OSPITE A PALAZZO BALBI

Ha voluto scrivere di proprio pugno un messaggio di augurio e di pace per il presidente Zaia, Venezia e il Veneto,  e lanciare nel contempo un invito a conoscere e a praticare l’autodisciplina delle arti marziali dell’antico Giappone: il maestro Sensei Sekiguchi Komei, presidente dell’associazione giapponese dell’arte marziale classica e dell’Associazione internazionale di Iaido, ha fatto tappa a palazzo Balbi, ricevuto dall’assessore allo sport e alla sicurezza Cristiano Corazzari.

“La visita e il desiderio di un esponente internazionalmente conosciuto di arti marziali, discendente diretto dei samurai, ci onora e ci affida un lascito importante: anche il Veneto può contribuire alla conservazione e promozione di questa cultura, che affonda le proprie radici nella saggezza millenaria dell’Oriente – ha dichiarato l’assessore Corazzari – So che il maestro Sensei Seiguchi ha tenuto in tutto il mondo corsi per le forze di polizia, per insegnare l’autocontrollo, l’autodifesa e la prevenzione dello scontro diretto. Mi piacerebbe che anche gli agenti dei corpi di polizia urbana del Veneto potessero sperimentare questa disciplina nei  loro percorsi di formazione.”