Il lago di Auronzo candidato ai mondiali di canoa 2023

L’Assessore regionale allo Sport Cristiano Corazzari ha incontrato a Palazzo Balbi la Sindaca di Auronzo Tatiana Pais Becher e il manager sportivo Andrea Bedin. Al centro della discussione, la candidatura di Auronzo per i mondiali 2023 di Canoa, la cui assegnazione sarà decisa a Pechino il prossimo 15 marzo dall’International Canoe Federation.

L’Assessore regionale allo Sport Cristiano Corazzari ha incontrato a Palazzo Balbi la Sindaca di Auronzo Tatiana Pais Becher e il manager sportivo Andrea Bedin. Al centro della discussione, la candidatura di Auronzo per i mondiali 2023 di Canoa, la cui assegnazione sarà decisa a Pechino il prossimo 15 marzo dall’International Canoe Federation.

Il successo ottenuto lo scorso giugno con gli Europei 2018 di canoa velocità ha spinto la località cadorina a proporsi subito per i prossimi eventi internazionali 2021-2022-2023, anche alla luce della  perfetta organizzazione che aveva fatto promuovere a pieni voti il campo di gara degli Europei 2018, permettendo al Comitato Promotore di presentare alla Federazione Italiana Canoa Kayak (FICK) le manifestazioni di interesse da inoltrare all’International Canoe Federation (ICF) e all’European Canoe Federation (ECA).

Le valutazioni tra gli addetti ai lavori – hanno spiegato i proponenti – spingevano verso la candidatura per riproporsi in chiave europea nel 2022, ma un recente costruttivo confronto ha portato la FederCanoa italiana ad approvare la candidatura per i Campionati Mondiali ICF 2023 di canoa velocità per le categorie Junior e Under 23, trasmessa proprio in questi giorni alla Federazione internazionale.

Si è quindi avviato un grande lavoro di preparazione e di sinergia del Comitato Promotore – composto dal Comune di Auronzo di Cadore, dall’associazione Venice Canoe & Dragon Boat ASD, dall’ASD Canoa Kayak Auronzo Misurina, dal Consorzio Turistico Tre Cime Auronzo Misurina e coordinato dal manager sportivo Andrea Bedin – supportato dalla Federazione Italiana Canoa Kayak, dal Comitato Regionale Veneto FICK, dalla Provincia di Belluno e dalla Regione del Veneto.

 “Una candidatura – ha detto Corazzari –  che conferma ancora una volta il valore aggiunto che la terra veneta può dare allo sport. Un palcoscenico a cielo aperto dove il connubio sport, paesaggio e cultura è  affascinante, e costituisce una sana risorsa per l’economia oltre a  fattore di sviluppo per le località montane. L’auspicio è che questa candidatura vada a buon fine certo che, come sempre la comunità di Auronzo,  saprà accogliere in modo eccellente addetti ai lavori, accompagnatori, sportivi e giovani da tutto il mondo”.

I Mondiali 2023 di canoa velocità per le categorie Junior e Under 23 si propongono come un evento senza precedenti in Italia e di conseguenza nel Veneto, che vedrebbe protagonisti i giovani campioni tra i 17 e 18 anni (Junior) e atleti plurimedagliati dai 19 ai 23 anni (Under 23), che puntano alle qualificazioni olimpiche.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.