IL CUNTO DI MARUZZA TRATTO AL TEATRO CERCA CASA DI SANTANELLI

Il Teatro cerca casa mette in scena uno spettacolo realizzato per i salotti culturali della sua rassegna: Il cunto di Maruzza, con Antonella Romano e Rosario Sparno, tratto da un’antica novella siciliana. Come da tradizione, la prima assoluta si svolgerà lunedì 2 novembre alle 18 a Napoli, nel salotto di Manlio Santanelli, ideatore e direttore artistico del primo teatro itinerante negli appartamenti privati della Campania. Lo spettacolo ruota intorno a una storia antica, quella di due fratelli intenti a cucire una lunga coda di sirena, un “cunto”. L’azione si svolge a Vigàta in contrada Ninfa, un’isola immaginaria, abitata da sirene e da uomini che temono il mare.
Un racconto mostruoso e seducente come lo sono le storie dove cielo e mare si incontrano. “Il cunto” – spiegano i protagonisti – è condiviso e sussurrato in una lingua incantevole che è musica per chi vuole raccontare, per chi desidera ascoltare, per chi vuole rasi compagnia. Sempre attenti a non tagliarsi con quel filo che cuce, che fila e che sfila e ha sapore di ferro, di mare e di vendetta”. L’adattamento è di Rosario Sparno, le installazioni di Antonella Romano. Per assistere agli spettacoli organizzati da Livia Coletta e Ileana Bonadies, basta andare sul sito ilteatrocercacasa.it e a chi prenota viene fornito l’indirizzo del padrone di casa che ospita lo spettacolo.  Info: 3343347090 – 081 578 24 60.