IL BELLO DELLA MEDICINA APPRODA IN TV

“Il Bello della Medicina”, trasmissione tv, ideata e condotta da Francesca della Valle (www.francescadellavalle.com), nasce dal desiderio di realizzare un nuovo format dedicato alla medicina che si discosti dalle trasmissioni tradizionali di settore.

La medicina ha compiuto passi da gigante negli ultimi anni ed anche comunicativamente è determinante che cambi volto.
Un linguaggio diretto, un contenitore che si rivolga non solo al professionista di settore ma anche ad un pubblico desideroso di acquisire nozioni è la formula vincente della nuova trasmissione tv, la cui puntata zero partirà a maggio.

La medicina si occupa di uomini che cercano, anche nell’esperienza della malattia, il senso della sofferenza, cioè il nesso tra la vita e il destino per il quale si sentono creati.
La trasmissione coglie tale essenza insieme ad una serie di sfaccettature ed offre un contenitore che dall’aspetto squisitamente scientifico passa all’aspetto cristiano, al sociale, a quello  psicologico con una formula linguistica e televisiva immediata.
“Il Bello della Medicina”, non dimentica che il “fatto cristiano” abbia generato una cultura dell’assistenza ai bisognosi e alla persona malata che ha segnato la pratica della medicina in Occidente ed ha generato quella stupenda opera di carità popolare che sono stati, alla loro origine, gli ospedali. Le forme di assistenza sono spesso nate all’interno della società civile come libere imprese o associazioni di uomini desiderosi di dare una risposta ad un bisogno inevaso: un’avventura laica, impregnata da un profondo giudizio di fede.
Da questa esigenza  nasce la presenza in studio anche di una figura religiosa, di rilevanza nazionale, un sacerdote (Don Aniello Manganello) che dedica la propria vita al sociale senza falsi buonismi ed inutili chiacchiere.

“Il Bello della Medicina”, sarà un appuntamento quindicinale che vedrà l’alternarsi dei più importanti nomi della medicina italiana incontrarsi su temi scientifici di grande attualità. Presente in trasmissione anche  un riferimento della fede cristiana; uno spazio riservato al mondo della donna che avrà un occhio attento sul tema “Femminicidio e violenza contro le donne: strumenti giuridici e prevenzione”; opinioni di uomini della cultura, dello spettacolo e del giornalismo.
Sono previsti collegamenti skype con l’America Latina, l’ Australia e l’isola di Malta con rappresentati del mondo della medicina, della psicologia e con il divulgatore del “pensiero laterale”coniato dallo psicologo maltese Edward de Bono.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.