I Village People fanno tappa unica a Treviso

Suoni di Marca Festival si è trasformato in macchina del tempo catapultando i trevigiani nei mitici anni 70-80. Anni in cui la musica riusciva a mettere d’accordo tutti e a far ballare tutte le età, magia in cui riesce ancora oggi come dimostrato in occasione del concerto dei Village People, anticipati sul palco dagli sfavillanti The Glitter Disco.

Suoni di Marca Festival si è trasformato in macchina del tempo catapultando i trevigiani nei mitici anni 70-80. Anni in cui la musica riusciva a mettere d’accordo tutti e a far ballare tutte le età, magia in cui riesce ancora oggi come dimostrato in occasione del concerto dei Village People, anticipati sul palco dagli sfavillanti The Glitter Disco.

E così, a ritmo di Y.M.C.A, In The Navy, Go West e Macho Man il gruppo ha festeggiato anche in Italia il 40° anniversario scegliendo proprio Treviso come unica tappa del tour.

Dopo essersi allontanato dal gruppo nel 1979, il “poliziotto-ammiraglio” Victor Willis torna al timone dei Village People per il 40esimo anniversario del gruppo per dare il via a un tour mondiale di concerti dal vivo, facendo entusiasmare i fan storici della band più colorata e divertente della disco music. Willis sarà accompagnato dal “nativo-americano” Angel Morales, dall’“operario edile” James Kwong, dal “cowboy” Chad Freeman, dal “soldato” James Lee e dal “motociclista” James J.J. Lippold.
“I had a dream that you sang lead vocals on an album I produced, and it went very, very big – Morali a Willis per iniziare il “progetto” Village People – I have four tracks. I can’t pay you much right now but if you agree, I’ll make you a star”. Questo è il vero inizio dei Village People, il resto è storia.
Il debutto della band risale al 1977 con le hit “San Francisco (You Got Me)” e “In Hollywood (Everyone’s A Star)” quando il produttore Jacques Morali e il suo socio Henri Belolo hanno ideato i “Village People” coinvolgendo nel progetto il cantante Victor Willis, il quale si esibiva all’epoca nel musical “The Wiz” a Broadway. Tuttavia, il successo internazionale arriva con l’album Macho Man, registrato da Willis prima che l’intera band fosse composta interamente dai suoi membri storici. Dopo l’incredibile successo di Macho Manarriva il 5 volte disco di platino “Cruisin” che contiene la cultsong Y.M.C.A. Dopo il successo degli album Go West e Live and Sleazy, Victor Willis lascia i Village People, ma non prima del lancio di brani di successo, quali “In The Navy”, “Magic Night” e “Milk Shake”.L’addio di Victor Willis, nel 1979, aveva segnato la fine degli anni d’oro della band e, in generale, della disco music. Nonostante tutto, i Village People hanno continuato a girare il mondo e diversi cantanti hanno assunto il ruolo di frontman del gruppo, tra questi spiccano gli artisti Ray Stephens, Miles Jaye e Raymond Simpson.
Con successi come San Francisco, In Hollywood, Macho Man, Y.M.C.A., In the Navy e Go West, i Village People hanno venduto oltre 100 milioni di dischi in tutto il mondo continuano a battere nuovi record: nel 2004 “Y.M.C.A” ha superato il milione di trasmissioni sui canali radio e nel 2017 la canzone ha raggiunto il milione di vendite entrando nella UK’s Official Millionaires Chart. Il 2017 è anche l’anno in cui Victor Willis torna ai Village People per festeggiare con un tour mondiale i 40 anni di carriera del gruppo, portando alla ribalta il genere della disco music.
A precedere i Village sul Palco San Marco di Suoni di Marca Festival, ci sarà il  forte carisma della Glitter Disco. La sola e unica band che con un fantastico sound “70’s” fa rivivere le fantastiche movenze di John Travolta proponendo un vero spettacolo a 360°, basato su musica di qualità, abiti in rigoroso 70’s style e divertenti giochi di luce. Un’esibizione che riporterà il pubblico agli anni scintillanti dello storico locale “Studio 54”, un’atmosfera che sarà in pieno stile “Seventies”. Una band nata grazie all’idea dei fratelli Samba, Alessandro ed Andrea Giacomin rispettivamente voce e batteria, che oggi possono contare sulla strepitosa collaborazione e sulla maestria di Matteo Libralesso  (chitarra), Mattia Giallombardo (basso), Enrico Sartoretto (tastiere). Il tutto esaltato dalla splendida voce di Antonella Telaro e dalle magnifiche coriste “Big Mama’s” Miriam e Francesca.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.