I Templari celebrano la Candelora

Si è svolta ad Aversa la Cerimonia della Candelora presieduta dal Don Gaetano Rosiello a cui ha partecipato il coro parrocchiale ed il direttivo dell’Ordine Sovrano Militare del Tempio di Jerusalem 1804, più semplicemente i Templari.


La celebrazione si è svolta ad Aversa in quanto, oltre a patrocinare l’evento, è un comune Templare, cioè ha ricevuto la Medaglia di San Giovanni Battista al Gonfalone del Comune, ed anche sede storica dell’Ordine (come per altri comuni italiani), inoltre di fronte la chiesa c’è anche la fontana con la stele donata dall’Ordine per la commemoriazione di tutti i caduti Templari nel corso dei secoli.
Sfortunatamente il previsto corteo dalla chiesa all’antistante fontana eretta per volere dei Templari a ricordo del loro cappellano Don Salvatore De Filippo, che doveva proseguire nella strade antiche della città di Aversa fino a Porta San Giovanni non è stata eseguita poiché la fontana è attualmente rotta ed è stata anche vandalizzata con dei colpi di arma contundente.
La Candelora, dal punto di vista Cattolico è la presentazione di Gesù al Tempio, perché in questo giorno si benedicono le candele, ”luce di Cristo per illuminare le genti”, per l’Ordine è soprattutto il rinnovo delle promesse fatte nel giorno dell’investitura cavalleresca con la vestizione del Mantello Bianco e la Croce delle otto beatitudini rossa.
L’Ordine che storicamente morì col Maestro Generale Jaques de Molay nel lontano 1314 sul rogo dell’inquisizione Francese ad opera di Filippo IV di Francia detto il Bello, ha navigato nell’ombra fino al 1804, quando dopo la Rivoluzione Francese poté finalmente tornare alla luce sotto l’età Napoleonica.
I Templari oggi hanno numerose associazioni ma per essere autentici nella loro spiritualità seguono da laici impegnati e fedeli alla Chiesa Cattolica ed escludono ogni collaborazione con l’esoterismo e la Massoneria, bensì si dedicano in un sano ecumenismo attraverso l’Unitau creazione dello stesso Nappo a cui va l’unica paternità di un coordinamento di associazioni e ordini templari che fedeli alle leggi dei numerosi Stati e governi con cui collaborano si dedicano all’opere di Carità e di mutuo soccorso.
Bellissime e toccanti le Cerimonie nella Chiesa di San Francesco ad Aversa con Mons. Pasquale e nel Santuari di Portici e Posillipo e in Spagna e Bulgaria.
L’Ordine stesso ha un suo Santuario presso il Sacrario Militare di Pescocostanzo dove ogni anno viene celebrato il raduno del Templar day.
Il rito di questa sera oltre al rinnovamento delle promesse fatte nel giorno dell’indossamento del mantello, ha visto anche la consegna degli oggetti templari di Mons. Salvatore De Filippo, scomparso nel 2011 che fu cappellano dell’ Ordine fino alla sua morte, consegnate dalla sorella.
Tali oggetti saranno conservati e resi visionabili nella sede Aversana dell’Ordine.
In fine il Maestro Giuseppe Gambi ha eseguito un piccolo concerto per i fedeli e per i Cavalieri dell’Ordine Templare.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.