cultura

I GIORNI DELLA MONTAGNA BRUNA di Maria Gargotta


Il 9 ottobre scorso presso il Giardino di Babuk a Napoli è stato presentato il romanzo di Maria Gargotta I GIORNI DELLA MONTAGNA BRUNA per i tipi Edizioni del Sole di Reggio Calabria. Il giardino di Babuk, sito in uno dei palazzi Caracciolo nel centro storico di Napoli, è luogo magico e misterico col suo magnifico ipogeo risalente ad ancor prima del 1500: qui, in un’atmosfera insolita e suggestiva, le parole dei relatori hanno creato un gioco di suoni e significanze davvero sorprendenti. Il prof. Francesco D’Episcopo – docente di Letteratura Italiana presso l’Università di Napoli –, la Dr.ssa Maria Pia de Martino – poeta e critico letterario -, e il Prof. Gennaro Oliviero – curatore del Giardino di Babuk e presidente dell’Associazione “Amici di Marcel Proust” di Napoli – hanno infatti raccontato ad un pubblico attento il romanzo, in modo personale e poetico: come ha sottolineato la de Martino, che ne ha letto commoventi brani, “Maria Gargotta alla sua terza prova narrativa, ci consegna un romanzo straordinariamente moderno, in cui il protagonista – suo padre – attraversa il ‘900 con la tragicità e le contradizioni di questo secolo. E’ romanzo globale, quasi impressionistico, epico ma anche elegiaco…”. Ha arricchito la suggestività dell’incontro la proiezione di un video poetico realizzato da Angelo Cocozza (https://www.youtube.com/watch?v=8zYp3YA1QtA) che ha trasformato in immagini e suoni la bellezza della parola scritta. “Qualcuno ha detto che questo è un romanzo del Sud: io dico di no. “I giorni della montagna bruna” dà luce, profumo e musica ai quattro punti cardinali” – ha concluso Maria Pia de Martino. La serata si è conclusa con l’artista,  Massimo Pacilio che ha presentato agli ospiti Progetto Editoria. Un progetto che risponde al problema editoriale in tutta la sua complessità. Un corto cinematografico per presentare il libro. Ci si stacca completamente dalla vecchia formula, si vede cosa c’è nel testo, cosa è il messaggio dell’autore e dopo la visione del corto, si vuol continuare la visione attraverso la lettura del testo.  Ideato da Monica Balsamo, con la quale collabora alla realizzazione dei corti.


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.