GLI OSANNA PRESENTANO IN ANTEPRIMA NAZIONALE “PALEPOLITANA”

Sabato 20 giugno ore 17,00 al PAN – Palazzo delle Arti di Napoli nell’ambito della quinta edizione della mostra ROCK!, sarà presentato in anteprima nazionale il nuovo lavoro discografico “Palepolitana” della storica prog band degli Osanna guidata da Lino Vairetti.

Interverranno con Carmine Aymone e ​Michelangelo Iossa​, direttori e ideatori della mostra ROCK!5: Nino Daniele (assessore al Turismo e alla Cultura del Comune di Napoli); Guido Bellachioma (giornalista e ideatore della nuova rivista “Prog Italia”); Lello Esposito (scultore e artista che ha sposato l’idea della napoletanità con gli Osanna, offrendo il suo atelier), Riccardo Piccirillo (fotografo del cd “Palepolitana”); Liberato Guerriero e Giulia Leone dirigenti del Carcere di Secondigliano (per l’intervento dei detenuti nel brano “Michelemmà”).

“PALEPOLITANA” (doppio CD) – OSANNA

Con due anni di ritardo – racconta Lino Vairetti leader degli Osanna – esce “Palepolitana”, il nuovo doppio CD e LP in vinile degli Osanna, la cui realizzazione era stata prevista per il quarantennale di “Palepoli” 1973 – 2013. Un ritardo dovuto tuttavia alla imprevista pubblicazione di altri due prodotti discografici degli stessi Osanna tra il 2012 e il 2414, ovvero il CD ed LP “Rosso Rock” (registrato come autentico “live” in Giappone nel 2011), e il successivo doppio DVD “Tempo”, quale ulteriore “chicca” (realizzata per tutti gli appassionati e i fans del prog e degli Osanna), a coronamento e sublimazione di una carriera musicale che ben coniuga, ancora oggi, il passato, il presente e il futuro del gruppo di “progressive rock” per eccellenza targato “Made in Naples”. La storia si ripete. Già nel 1972 “Palepoli” (che doveva essere il secondo album degli Osanna dopo la pubblicazione dell’ LP “L’Uomo”), fu messo da parte, per immergersi ed onorare l’improvvisa e urgente proposta venuta dalla nostra casa discografica Fonit Cetra, per collaborare con Luis Enriquez Bacalov e Sergio Bardotti, alla colonna sonora del film di Fernando Di Leo “Milano Calibro 9”. L’idea ed il piacere di suonare con una grande orchestra sinfonica fu accettata all’unanimità e, lasciando momentaneamente in stand by il lavoro di “Palepoli”, ci immergemmo in questa nuova e entusiasmante avventura da cui uscì, nel 1972, l’ album “Preludio, Tema, Variazioni e Canzona”. Così è accaduto nel 2012; mentre si lavorava alla riedizione di “Palepoli”, eseguita con uno spirito innovativo dalla nuova formazione, arrivò l’imprevista proposta da parte dei promoter giapponesi, di fare un concerto a Tokio, nell’ambito della rassegna “Italian Progressive Rock Festival”, eseguendo per la prima volta nella storia degli Osanna e con una orchestra sinfonica giapponese (la “Tokyo Vielle Ensemble”), l’intero album legato al film “Milano Calibro 9”; ancora una volta fu data la priorità alla nuova avventura, facendo slittare di qualche anno il progetto “Palepolitana”.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.