Giurano gli Allievi Ufficiali dell’Accademia Militare di Modena

Nella storica cornice dell’Accademia Militare di Modena, questa mattina gli Allievi Ufficiali del 199° corso “Osare”, hanno prestato giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana,

alla presenza del Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Claudio Graziano, del Capo di Stato  Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Danilo Errico, del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata Giovanni Nistri, del padrino del 199° Corso “Osare”, il Generale di Corpo d’Armata Rosario Aiosa, Medaglia d’Oro al Valor Militare, oltre a numerose autorità civili, militari e religiose.

Nel suo intervento, il Capo di Stato Maggiore della Difesa, dopo aver salutato tutte le autorità intervenute e i tanti familiari accorsi per l’evento, ha detto: “gli allievi ufficiali di oggi di tutte le Forze Armate nella loro carriera sicuramente opereranno spesso all’estero, in operazioni complesse, moltissime volte con colleghi di altre nazioni e in un mondo che diventa sempre più competitivo, dovranno contribuire con i fatti a guadagnare e consolidare il prestigio dell’Italia”.

Il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale Errico, rivolgendosi ai giovani Allievi Ufficiali ha sottolineato: “vi garantisco, per esperienza vissuta, che questo è il lavoro più bello che ci sia e oggi, al termine della mia carriera, mi rivedo in voi, carichi di aspettative e speranze nell’affrontare una vita con le stellette tutta da scoprire e da costruire. Sono sicuro che, come è successo per me, non vi deluderà!”.

Il 199° corso “Osare” è composto da 220 Allievi Ufficiali, di cui 22 stranieri e 198 italiani provenienti per il 25% dal Nord, 27% dal Centro, 36% dal Sud e 12% Isole.

L’Accademia Militare di Modena, istituita il 1 gennaio del 1678 con il nome di Reale Accademia, è oggi l’Istituto di formazione militare a carattere universitario responsabile della formazione iniziale dei futuri Ufficiali d’arma e medici del ruolo normale dell’Esercito Italiano e dell’Arma dei Carabinieri, in un percorso di studi che porterà al conseguimento della laurea in Scienze Strategiche, Ingegneria, Medicina e Chirurgia, Veterinaria o Farmaceutica e Giurisprudenza.​

Scade l’8 febbraio 2018 il bando di concorso per presentare la domanda di ammissione.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.