GIORNATA MONDIALE DEL TEATRO NELLA SCUOLA AL TRIANON DI NAPOLI

trianonGiovedì 27 marzo prossimo, alle 9:30, nel teatro della musica a Napoli si terrà la manifestazione promossa dal ministero dell’Istruzione (Miur).

La Giornata mondiale del teatro è stata creata a Vienna nel ‘61 durante il congresso dell’International theatre institute (Iti), organizzazione non governativa promossa dall’Unesco. Dal ‘62 è celebrata dai centri nazionali dell’Iti, che esistono in un centinaio di paesi nel mondo.

Dal 2010, su indicazione del Miur, viene celebrata anche nella scuola italiana, con l’obiettivo di promuoverne e valorizzarne il patrimonio di creatività e di espressività.

«Vogliamo sottolineare l’eccezionalità di questa forma d’arte e promuoverne la sua capacità di incidere sui processi culturali della società contemporanea», commenta Ugo Bouché, dirigente delle politiche giovanili dell’Ufficio scolastico regionale per la Campania (Usr).

«Questa iniziativa – prosegue Bouché – si inquadra nel segno della collaborazione, attivata con il Protocollo d’intesa, fra l’Usr e il teatro Trianon, ed è volta, attraverso la rivalutazione della storica struttura cittadina, alla diffusione della cultura teatrale e musicale come momento di incontro e di conoscenza fondamentale per la crescita, la formazione e lo sviluppo culturale dei ragazzi».

Per Maurizio D’Angelo, presidente del Trianon, «la manifestazione si terrà, per una pura coincidenza, nello stesso giorno dell’atteso concerto di Rocco Hunt, il rapper salernitano diciannovenne vincitore del festival di Sanremo nella categoria giovani: la nostra collaborazione con il mondo della scuola e della formazione, che rientra tra le linee strategiche del teatro, intende anche valorizzare i giovani talenti».

Momento clou dell’incontro la messa in scena di alcuni spettacoli a cura di Agita, l’associazione per la promozione della cultura del teatro nella scuola: «Donne e Mafie», dell’istituto di istruzione secondaria superiore (iss) Epicarmo Corbino di Contursi Terme (Sa) e del liceo musicale Margherita di Savoia di Napoli, «Come in un sole in cui… viverci dentro», dell’istituto comprensivo Giovanni Palatucci di Campagna (Sa), e «Vrai ou FO?», dell’iss San Paolo di Sorrento (Na).

Con Ugo Bouché e Maurizio D’Angelo, interverranno Salvatore Guadagnuolo, segretario nazionale di Agita, eRosario D’Uonno, referente per il teatro dell’Usr.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.