FRANCESCA DE MARCH (BL), NEOLAUREATA SU ‘GARANZIA GIOVANI’

Con una tesi sperimentale sul programma ‘Garanzia Adulti’ e sulle politiche attive di ricollocazione Francesca De March, studentessa di Tambre (Belluno), non solo si è guadagnato il massimo dei voti nella sessione di laurea del Dipartimento di Filosofia Sociologia, Pedagogia e Psicologia applicata dell’università di Padova e l’apprezzamento dei relatori (i docenti Chiara Biasin e Roberto Lattini), nonchè un posto di lavoro a tempo indeterminato nell’istituto Certottica, dove ha svolto il proprio lavoro di ricerca, ma anche l’interesse del Dipartimento regionale formazione e le congratulazioni personali dell’assessore al Lavoro e alla Formazione della Regione Veneto.

“Lo studio sperimentale condotto dalla dottoressa De March sul reinserimento lavorativo e sul progetto di accompagnamento occupazione messo in atto per cinque persone espulse dal mercato del lavoro in età adulta e ricollocate grazie ai progetti di formazione e accompagnamento di Certottica sostenuti dalla Regione – ha sottolineato l’assessore, accogliendo a palazzo Balbi la neolaureata, accompagnata dal presidente di Certottica, Luigino Boito – rappresenta un lavoro di strettissima attualità, molto utile per valutare l’efficacia e l’efficienza dei nostri interventi. La storia della studentessa 24enne bellunese, stagista per sei mesi presso il dipartimento Formazione della Regione e poi selezionata dall’Istituto italiano per la certificazione dei prodotti ottici per  occuparsi di corsi di formazione e rapporti con le aziende, è emblematica del rapporto sinergico che abbiamo saputo creare tra dipartimento, mondo accademico e aziende e della validità di esperienze formative costruite ‘sul campo’, capaci di coniugare cultura universitaria ed esperienze dirette”.

“Ringrazio Francesca De March per averci fatto dono della sua tesi di laurea sul ‘case-study’ Certottica  – ha concluso l’assessore – Ci aiuterà a promuovere altri studi sperimentali per monitorare e orientare al meglio i progetti di formazione, riqualificazione e ricollocamento che la Regione sta promuovendo nel territorio”.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.